Terzo graffio Pantere, Minori ko

Vince, ancora una volta nettamente, la formazione casertana delle Pantere, che asfaltano la squadra di Minori con un perentorio 63-32 che ben qualifica la differenza fra due formazioni che hanno obiettivi sicuramente diversi per il campionato. Successo che, unitamente alla sconfitta della Vomero Basket in quel di Benevento, lancia la truppa casertana in testa alla classifica del girone campano-lucano della serie C Femminile, attendendo la risposta di Marigliano che domani se la vedrà contro Partenope, dove comunque le napoletane partono con il favore del pronostico. Una vittoria importante per dare continuità all’ambiente, al termine di una sfida mai in discussione. A fine gara, top scorer dell’incontro sarà Lia Biaccardi, con 16 punti frutti di una prestazione balistica notevole. Decisiva e iperattiva la partita di Martina Sacco, alla distanza la migliore delle sue, con 12 punti, 7 rimbalzi e altrettanti recuperi, con un bottino che sarebbe potuto essere più ricco senza qualche imprecisione in lunetta, ma poco importa, è lei la chiave della serata per una vittoria fondamentale nel percorso di crescita. Eccellente, e questo parla davvero in gran senso nel percorso di crescita, la prova di Cillo, che chiude con 7 punti, 7 rimbalzi e 5 recuperi in una gara fatta di grande dedizione e sacrificio. Rotazione allargata, più minuti per tutte e tante buone indicazioni. Erano queste le risposte che dovevano arrivare dalla trasferta salernitana,

LA CRONACA: Inizio arrembante, con De Rosa e Biccardi che fanno valere la voce dell’esperienza e Sacco ispirata. Il primo quarto indirizza e non poco la sfida, con un break di 16-5 che scava il primo scalino tra le due squadre, senza possibilità di appello. Le ragazze di Minori provano a rialzare la testa nel secondo quarto, ma anche quando riescono a mettere punti sul tabellone, vengono respinte con perdite, con una Lia Biccardi che sale in cattedra in attacco e Sacco che recupera palloni in difesa. Il 28-13 dell’intervallo va stretto alle Pantere che piazzano però il coppo del ko nella ripresa. L’attacco gira a mille, anche la soluzione con più play in campo rende bene, se Sacco continua nel suo personale show, anche Giannelevigna e Cillo si iscrivono a referto. Il quarto periodo è puro garbage time, con punti per tante protagoniste “nascoste” della gara, come Migliore, che alla sirena finale scriverà 8 punti a referto. Finisce 63-32, risultato tondo per una squadra che è ancora imbattuta e che continuando di questo passo potrà recitare un ruolo da protagonista nel campionato.

Pall. Minori – Pantere Caserta 32-63 (5-16; 13-28; 21-47)

Caserta: Farina 1, Cillo 7, Biccardi 16, Sacco 12, Cocchiarella 6, De Rosa 4, Giannelevigna 7, Luongo 2, Migliore 8, Natale. All. Vinciguerra

Minori: Avellino 8, Bellogrado, Eufrate 5, Scannapieco, Gargano 3, Apicella 3, Manzi 5, Amodio, Bonito 6, Lanzione 2.