Buona la prima per Ulivi sulla panchina del Villa Literno: “Partita non semplice da sbloccare contro un Hermes Casagiove ben messo in campo”

Pierfrancesco Ulivi

Dopo la vittoria contro l’Hermes Casagiove il tecnico del Villa Literno Pierfrancesco Ulivi commenta così la prestazione dei biancorossi ed elogia il tecnico avversario: “Per le occasioni create sicuramente abbiamo avuto varie chance di passare in vantaggio già nel primo tempo ripetutamente, solo che poi così come avviene nel calcio il goal potevamo anche prenderlo. Io dico sempre ai ragazzi che ci vuole pure un pizzico di cattiveria sotto porta per poter essere incisivi e riuscire a trovare il vantaggio. Una volta sbloccata la partita si costruisce poi la vittoria. Nella ripresa ho operato dei cambi che secondo me sono poi risultati vincenti, ma non lo dico assolutamente per vantarmi. Mettere in avanti tre giocatori più rapidi, rispetto a quelle che sono le caratteristiche di Parente, ci è servito a creare un pò più di difficoltà all’avversario infatti subito siamo passati in vantaggio ed abbiamo poi raddoppiato. Faccio un ringraziamento ai ragazzi che sono partiti della panchina e sono subito entrati nel clima della gara. In rosa avevamo la defezione di un ragazzo, un classe ’99, a cui abbiamo dovuto sopperire con l’inserimento di un giovane che tecnicamente, stando da poche ore qui, non conoscevo. Abbiamo commesso dei piccoli errori nelle diagonali difensive e nel secondo tempo ho ritenuto opportuno apportare alcune modifiche, soprattutto a centrocampo perchè avevamo qualche difficoltà. Facendo i cambi giusti siamo riusciti a concretizzare questa gara difficile. Voglio a questo proposito fare un grande in bocca al lupo al tecnico avversario, Angelo Valerio, che è stato un mio calciatore. Al di là del risultato la squadra dell’Hermes Casagiove ha fatto un’ottima gara ed era messa benissimo in campo”