Singolare protesta dell’under 19 del Volturno e l’Acquachiara non si smentisce mai…

Rajkort autrice di due gol (Foto Scialla)

L’under 19 del Volturno si arrende all’Acquachiara per 17-4, ma la notizia del giorno è la singolare protesta delle gialloverdi contro le napoletane. Dopo la palla a due le sette giocatrici di coach Napolitano si sono completamente fermate dando le spalle alle avversarie. Un gesto simbolico per urlare il proprio disappunto verso il comportamento antisportivo del club partenopeo che dopo i gravi fatti della scorsa settimana (denti rotti a Fabiola Palmiero) si è completamente disinteressato facendo finta che nulla fosse accaduto. Non contenta, Barbara Damiani, allenatrice dell’Acquachiara, non ha fermato le proprie giocatrici pur con una situazione anomala in piscina, facendole segnare. Bastava fermare le ragazze che avrebbero palleggiato in attesa che le avversarie fossero tornate al loro posto. Una brutta pagina di antisportività che arriva anche da un’allenatrice che in passato ha fatto tanto per la pallanuoto campana. Il risultato finale deriva comunque dagli impegni ravvicinati delle sammaritane con le under 15 reduci da quattro partite in cinque giorni e due impegni ravvicinati per le under 19.