Il casertano Simeone sfiora la finale in Coppa del Mondo di Tiro a Volo

Domenico Simeone

Trionfo italiano nella prima prova di Coppa del Mondo di tiro a volo sulle pedane del “Kami Singh Shooting Range” a Nuova Delhi in India. Al primo e secondo posto di Andrea Filippelli e Gabriele Rossetti fa da significativo contorno l’ottavo posto del casertano Domenico Simeone, portacolori del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, originario di Baia e Latina, prodotto dell’inesauribile vivaio della Società Tiro a Volo Falco di Capua.

Simeone, convocato dal commissario tecnico degli azzurri Andrea Benelli, al suo battesimo in Coppa del Mondo, ha centrato un significativo punteggio a quota 120 su 125 piattelli mancando per pochissimo l’accesso al girone finale a sei, dove invece è riuscito ad accedere l’indiano Sheerah Sheikh che, durante l’anno si allena sui campi del Poligono Falco a Capua, visto che l’attuale tecnico della nazionale indiana di tiro a volo è il mitico Ennio Falco, già oro olimpico ad Atlanta e più volte campione italiano, europeo e mondiale.

Nato a Piedimonte Matese nel 1994, ma residente a Baia e Latina, Simeone è “esploso” dal punto di vista agonistico nel 2013 con il successo ai campionati europei in Finlandia ed a quelli mondiali in Perù per la categoria juniores; nel 2014 è stato campione mondiale a squadre nella categoria di eccellenza; nel 2015 ha centrato il primo posto al campionato italiano assoluto, riconfermando il risultato nel 2016, per il quale è stato premiato in occasione della cerimonia organizzata dal Coni Caserta presso la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Caserta.

Falco e Simeone rientreranno da Nuova Delhi tra oggi e domani in tempo per essere presenti domenica 5 marzo ai campionati italiani di società di tiro a volo, specialità skeet, in programma sui campi del Poligono in riva al Volturno con larga partecipazione di tiratori in arrivo da tutta Italia che, come al solito, riempiranno nel week end gli alberghi della zona.