San Marco Evangelista da cineteca! Il blitz nella tana del Real Campoli riporta i giallorossi in vetta



Il selfie vittoria del San Marco Evangelista a Foglianise

FOGLIANISE – Il San Marco Evangelista espugna il “Comunale” di Foglianise e torna ad occupare il primo posto della classifica del girone B di Prima Categoria. I giallorossi del presidente Pasquale Tedesco offrono una grande prestazione su uno dei terreni di gioco più ostici del girone ed hanno la meglio sula scheggia impazzita Real Campoli. Dopo l’equilibrio della prima frazione, Di Sena & soci salgono in cattedra nella ripresa e si aggiudicano il posticipo domenicale col punteggio di 1-3. Grazie al trionfo, il San Marco Evangelista si porta a ventotto punti in graduatoria e scavalca nuovamente il Puglianello. Miglior regalo non ci poteva essere per l’allenatore Francesco Luigi Scagliarini che, malgrado l’allontanamento dalla panchina, festeggia con la vittoria e con il primato il suo quarantasettesimo compleanno. La società del San Marco Evangelista ringrazia il Real Campoli per l’ottima accoglienza ed ospitalità, sia prima che a fine partita con un grande terzo tempo.

PRIMO TEMPO. La partita entra subito nel vivo. Dopo che il Puglianello ha vinto l’anticipo in quel di Amorosi, il San Marco Evangelista vuole tornare subito al primo posto in classifica. Da fuori area ci prova Ruffo: conclusione centrale. Lo stesso esterno offensivo ex Casoria è il finalizzatore dell’occasione del 9’: sul cross di Umberto De Matteo, l’impatto di Ruffo non è deciso e l’azione sfuma. Il debutto al tiro del bomber Umberto De Matteo arriva all’11’. Trotta imbecca con un lancio di trenta metri l’attaccante giallorosso che finta il tiro ed estrae dal cilindro una conclusione a giro che Zotti intuisce. Si scuote il Real Campoli che rischia di far male al 13’. Pregevole la sforbiciata di De Palma sul cross di Goglia che esce di pochi centimetri dallo specchio della porta. Veementi proteste sammarchesi al 19’ per l’atterramento di Umberto De Matteo da parte di Pirozzolo in area di rigore: l’arbitro, posizionato nelle vicinanze, non ravvisa gli estremi per il calcio di rigore. I padroni di casa ritornano a rendersi pericolosi intorno alla mezz’ora. Sul cross di Ruotolo, Miele colpisce di testa: Sparaco devia in corner (28’). Tre minuti dopo Bove blocca a terra il tiro da fuori di Dello Iacono (31’). Gran riflesso del pipelet giallorosso al 39’, quando sventa con un intervento di ginocchio la punizione di Miele che era stata deviata dalla barriera e che era diventata assai velenosa. Il San Marco Evangelista ha una grossa chance al 46’. Umberto De Matteo lavora palla all’altezza del corner, retropassaggio fuori area per Di Sena che controlla ed esplode un destro che sibila l’incrocio dei pali. Grande rabbia per il capitano giallorosso che sbatte i pugni a terra per la chance sbagliata. Si torna negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.



SECONDO TEMPO. Grande approccio del San Marco Evangelista nella ripresa. La punizione di Umberto De Matteo arriva velleitaria tra le braccia di Zotti (50’). I sammarchesi del presidente Pasquale Tedesco alzano il ritmo e trovano il vantaggio tre minuti dopo. Da posizione laterale, Simonetti scodella una traiettoria velenosa che non viene toccata da nessuno e termina in rete (53’). Grossa esultanza della squadra sammarchese che si riporta avanti in classifica. In seguito al goal si forma un capannello ed a farne le spese è ingiustamente l’allenatore Francesco Luigi Scagliarini, mandato fuori dall’arbitro mentre era intervenuto per allontanare dalla mischia un suo giocatore particolarmente nervoso. Il vantaggio sammarchese dura cinque minuti, infatti al 58’ il Real Campoli pareggia. Punizione al limite dell’area di Morcone che Bove toglie dalla porta con un gran riflesso: sulla ribattuta Miele è lesto nel siglare il tap-in vincente. I calci da fermo sono i protagonisti della partita ed al 67’ c’è l’ennesima dimostrazione. Strepitoso il calcio piazzato dai trenta metri di Ruffo che scavalca la barriera e gonfia la rete, mandando in estasi i sostenitori provenienti da San Marco Evangelista. Il Real Campoli non si dà per vinto ed ha una buona chance all’81’: Bove neutralizza la conclusione di De Palma. Nel finale i padroni di casa accelerano e sull’asse Morcone-Miele insistono sulla fascia sinistra: la retroguardia capeggiata da Merenda spazza ogni pallone che arriva in area. Al finale concitato Di Sena & soci arrivano nel migliore dei modi, con una freschezza atletica che permane fino all’ultimo istante, grazie al lavoro del preparatore atletico Domenico Scagliarini. Il Real Campoli si sbilancia alla ricerca del pareggio ed al 94’ il San Marco Evangelista sfrutta gli spazi, mettendo in cassaforte la vittoria. Dopo una prestazione di grande sacrificio, il goleador giallorosso ruba palla a Pirozzolo ed indovina l’angolino alla destra di Zotti. Grande festa a fine gara per i sammarchesi che ritornano al primo posto in classifica.

Tabellino: REAL CAMPOLI-SAN MARCO EVANGELISTA: 1-3 (parziali: 0-0; 1-3)

REAL CAMPOLI: Zotti, Ruotolo, Morcone, Luisi (86’ Maio), D’Amita, Pirozzolo, D’Agostino (76’ Martone), Dello Iacono, Goglia, De Palma, Miele. In panchina: Tegano, Cappabianca, Melillo, Limata, Maio, Ricci, Martone. Allenatore: Nicola Iadanza

SAN MARCO EVANGELISTA: Bove, Sparaco, Trotta, Di Sena, Merenda, Passaro, Pianese, Perretta, De Matteo Umberto, Simonetti (69’ De Matteo Angelo), Ruffo (79’ De Lucia). In panchina: Abazzino, Vanore, De Lucia, Casapulla, De Matteo Angelo, Moronese. Allenatore: Francesco Luigi Scagliarini

RETI: 53’ Simonetti (S), 58’ Miele (R), 67’ Ruffo (S), 94’ De Matteo Umberto (S)

ARBITRO: Francesco Cristillo della sezione di Caserta

NOTE: Ammoniti: D’Amita (R); Sparaco, Di Sena, Simonetti (S). Allontanato l’allenatore Francesco Luigi Scagliarini al 54’ (S). Angoli: 6-0. Fuorigioco: 2-0. Recupero: 1 nel primo tempo; nel secondo tempo. Spettatori: 120 circa

DOMENICO VASTANTE

 

UFFICIO STAMPA A.S.D. SAN MARCO EVANGELISTA