LA GRANDE PAURA. Urla di dolore di un giovane calciatore dell’Albanova a Marcianise: gli esami medici scongiurano….



‘Albanova e Giovanni Romano

CASAL DI PRINCIPE – L’Albanova tira un sospiro di sollievo per le condizioni del calciatore Giovanni Romano. Al settantesimo della partita contro la Real Maceratese, il numero 7 ha subito un infortunio alla caviglia ed ha iniziato a strillare di dolore. Grida da parte di molti atleti dell’Albanova per avvisare le poche persone presenti sugli spalti del “Progreditur”, affinché l’ambulanza venga quanto prima. Nell’attesa il medico sociale Francesco Petrillo ha effettuato il primo soccorso con le manovre mediche alla caviglia, insieme al fisioterapista Giuseppe Di Caterino, ma questo scatena le urla lancinanti di dolore che riecheggiano nel silenzio dello stadio di Marcianise, con i calciatori con le mani in testa per la paura. Arrivata poco dopo, l’ambulanza trasporta l’atleta in ospedale e, fortunatamente, la risonanza magnetica scongiura la frattura della caviglia. Il lieto fine per una vicenda che aveva fatto preoccupare i pochi che hanno assistito alla partita, disputata con l’obbligo delle porte chiuse. Giovanni, aspettiamo il tuo rientro in campo. Forza!