Pezzella assolve la Casertana: “Perdere come domenica fa male, con la Reggina vittoria d’obbligo. Crisi societaria? Vi dico la mia”

Gigi Pezzella (Foto Giuseppe Scialla)
Gigi Pezzella (Foto Giuseppe Scialla)

Al Talamonti consueto lavoro pomeridiano per la Casertana che ha ripreso la preparazione dopo il ko di Francavilla. Gigi Pezzella ha incontrato la stampa spiegando il suo punto di vista dopo la sconfitta e parlando anche del momento che sta attraversando il club.

“Per quanto riguarda il risultato siamo dispiaciuti e forse è stato anche esagerato. Sui quattro gol incassati il secondo è un offside clamoroso e di questo nessuno ne ha parlato e mi dispiace. Andare all’intervallo in parità avrebbe cambiato completamente le cose. E’ stata una domenica in cui ci ha girato male perché abbiamo sprecato il pari e il 3-1 ci ha tagliato le gambe. Lo stesso 1-0 è stato un episodio di un singolo e non del reparto. La prestazione non è stata affatto negativa e il rammarico è tornare a casa con quattro gol. Il campionato è pieno di partite insidiose e lo hanno dimostrato i risultati della domenica”.

Tatticamente si è visto qualcosa di diverso dal solito. Sulle corsie esterne i due terzini si sono ritrovati soli a marcare rispetto al solito. Pezzella però la vede diversamente: “Non abbiamo avuto problemi sugli esterni. Il primo gol è stato un errore del singolo, il secondo è stato un errore dell’arbitro. Poi per quanto riguarda le coperture Carlini è stato schierato sulla mezz’ala e non è andato affatto male”.

Domenica al Pinto arriva la Reggina. Una neopromossa che ha già dimostrato di trovarsi a proprio agio in questo campionato.

“La sconfitta pesa per come è arrivata. Siamo stati penalizzati da torti arbitrali sul secondo e quarto gol. Non vogliamo e dobbiamo trovare alibi perché a volte vieni penalizzato e a volte agevolato. Siamo una squadra che probabilmente fuori casa si esprime meglio aspettando l’avversario e ripartendo. Fondamentalmente siamo una buona squadra che ha come unico obiettivo la salvezza che è ampiamente alla nostra portata. Domenica non dobbiamo perdere assolutamente terreno. Dobbiamo battere la Reggina reduce dalla vittoria con la Juve Stabia e sappiamo che non sarà affatto semplice. Loro attraversano un momento positivo e anche i risultati stanno arrivando”.

Sul momento societario ammette: “Speriamo che si possa risolvere al più presto. Noi ci stiamo isolando da tutto il resto e vogliamo rispondere sul campo. Questa incertezza fa male a tutti e per il bene della città e della tifoseria spero possa passare in fretta questo momento e ritrovare il sorriso”.