Il casertano Pasquale Feola come Hamilton: tempi record e podio ad Adria

IMG_1652
Pasquale Feola con il Papà Biagio

Nel weekend dal 7 al 10 Luglio, sul Circuito International Raceway di Adria (RO), si è svolta la terza tappa del Campionato Italiano ACI Karting.
Alta è stata partecipazione da parte di molti team a livello europeo, dando alla Valentino Racing l’opportunità di confrontarsi con i professionisti del karting internazionale.
Il team, presente sul Circuito dal giovedì per le verifiche tecniche e le prime prove libere, assieme agli altri team, ha riscontrato difficoltà nella gestione delle gomme a causa delle alte temperature climatiche, che si traducono in valori ancor più alti sull’asfalto.
Tutti i team hanno dovuto far fronte a questa difficoltà per tutto il weekend.
Il team Sannita è riuscito a limitare le problematiche, grazie ai tecnici e alla loro esperienza.
Nella giornata di sabato, dedicata alle qualifiche, in tutte le categorie si son fatti registrare tempi notevoli nonostante le difficoltà.
Il pilota casertano Pasquale Feola ha fatto registrare il miglior tempo assoluto, 49.126, dando tre decimi e più ai suoi colleghi di categoria Prodriver Over.

Nessuno in tutto il weekend è riuscito ad eguagliare questa prestazione !
Ma è nella giornata dedicata alle gare di domenica che la Valentino Racing ha fatto registrare il grande risultato: Pasquale Feola ha conquistato il terzo gradino del podio dopo essere partito dalla decima posizione, regalando uno spettacolo di rimonta unico a tutti gli spettatori di Adria, registrando tempi da qualifica giro su giro.
Il risultato è stato festeggiato su podio con il papà Biagio Feola, punto di riferimento umano e tecnico del team.
E’ grande la soddisfazione del ds Valerio Carofano che ha dichiarato: “La nostra è una piccola realtà, e fare risultato in mezzo ai giganti di questo sport, è importante per il team e per lo sport campano in genere. Pasquale è un ragazzo eccezionale, che fa sempre risultato e ci aiuta sotto il profilo didattico per formare nuovi piloti.
Tutto ciò è merito della costanza e della determinazione di tutti i componenti del team. Il mio ringraziamento va sempre a tutti i fornitori, a gli sponsor e ai nostri tifosi, grazie ai quali il progetto prosegue.”