Trofeo delle Regioni 2016: Liguria regina, la Campania chiude al sesto posto

La Liguria campione dell'edizione 2016 (foto: FIN)
La Liguria campione dell’edizione 2016 (foto: FIN)

Si è concluso questo pomeriggio il Trofeo delle Regioni 2016, tenutosi nel Polo Natatorio del CONI di Ostia e riservato alle atlete nate dal 1999 in poi. Il titolo di campione, per quest’anno, è andato alla Liguria, ancora una volta regione trainante a livello giovanile di tutto il movimento italiano in rosa. Al secondo posto la Sicilia, che ritroviamo in alto come squadra ben organizzata e motivata. Finale molto tirata e terminata col punteggio di 8-7 per le liguri. Il terzo gradino del podio, invece, è occupato dalla rappresentativa Lazio che ha battuto nella finalina la Toscana di coach Sellaroli per 9-5.

La rappresentativa del comitato Campania, allenata da Barbara Damiani, ha concluso al sesto posto la kermesse con 3 vittorie e 3 sconfitte ottenute in vasca e sconfitte solo di una rete dal Veneto nella finale per il quinto posto (7-8). Tutto sommato un buon torneo per la rappresentativa nostrana formata da 8 giocatrici dell’Acquachiara, 6 del Volturno ed una del Flegreo, con 41 gol fatti e 37 subiti, ma le formazioni incontrate sono state tutte di medio alto livello, se pensiamo ai 46 gol inflitti dalla Sicilia alla Basilicata, ad esempio, o ai 42 del Friuli Venezia Giulia, sempre contro le malcapitate lucane.

La Campania dell'edizione 2016 del trofeo delle Regioni (foto: Mondo Acquachiara)
La Campania dell’edizione 2016 del trofeo delle Regioni (foto: Mondo Acquachiara)

Proprio dal Friuli Venezia Giulia arriva la regina delle marcatrici del torneo, ovvero, Lucrezia Lis Cergol con 21 reti all’attivo. Proprio alcune atlete della rappresentativa friulana-giuliana devono essere tenute d’occhio particolarmente. La Lombardia, che tra le sue fila aveva anche la marcianisana, ex Volturno, Camilla Sgrò, invece è giunta ottava, dopo essere stata battuta 6-3 dalle Marche.

Il movimento giovanile della pallanuoto in rosa continua a vivere, anche se a macchia di leopardo per mancanza di sponsor e per gli introiti inesistenti di alcune società che si reggono solo con le scuole nuoto. Ma il materiale umano a disposizione dei tecnici è buono e si potrebbe fare tanto, anche creando sinergie non solo tra ‘campanili’ diverse delle singole regioni, ma anche tra regioni per far crescere il movimento sempre in chiave Setterosa e rassegne internazionali future.

Ecco i tabellini delle ultime tre gare delle campane e delle finali.

C.R. CAMPANIA – C.R. TOSCANA 2-6
C.R. CAMPANIA: Cipollaro, Esposito (cap) 1, De Magistris, Abbate, Bottiglieri, Dirupo 1, Di Grazia, Caracò, Nebbioso, Di Caprio, Scarpati, De Bisogno, Uccella, Llacja, Fatone. All. Damiani B.
C.R. TOSCANA: Banchelli, Fusi, Cortoni, Giordano, Redegalli, C. Morelli, Tassone (cap) 2, Mugnai, A. Morelli 2, Bonaiuti, Landi 2, Tacchi, Marchionni, Franconi, Dringoli. All. Sellaroli A.
Arbitro: Ibba G.
Parziali: 2-2, 0-0, 0-2, 0-2
Note: Cortoni (TOS) uscita per limite di falli.

Semifinali 5°/8° posto

C.R. CAMPANIA – C.R. MARCHE 11-9

C.R. CAMPANIA: Cipollaro, Esposito (cap) 3, De Magistris, Abbate, Bottiglieri 4, Dirupo 1, Di Grazia, Caracò, Nebbioso, Di Caprio, Scarpati, De Bisogno, Uccella, Llacja, Fatone 3. All. Damiani B.

C.R. MARCHE: Andreoni, Strappato 1, E. Di Liberto, Santandrea (cap) 3, Grati, Battistelli, Romitelli, N. Di Liberto, Bersacchia 2, Silenzi 1, Scoccia 2, Acciarresi, Venanzi, Santini. All. Milko P.

Arbitro: Giacchini M.

Parziali: 1-3, 3-3, 2-3, 5-0

Note: Bersacchia (MAR) uscita per limite di falli.

Finale 5°/6° posto

C.R. CAMPANIA – C.R. VENETO 7-8
C.R. CAMPANIA: Cipollaro, Esposito (cap) 3, De Magistris 2, Abbate, Bottiglieri 1, Dirupo, Di Grazia, Caracò, Nebbioso, Di Caprio, Scarpati, De Bisogno, Uccella, Llacja, Fatone 1. All. Damiani B.
C.R. VENETO: Franceschino, G. Mazzolin 2, M. Mazzolin 1, Cardillo 1, Stefan (cap), Nicolis, Dusi, Pegoraro 1, Gazzini, Meggiato 3, Tognon, Bozzolan, Ceriotti. All. Fassina A.
Arbitro: Scillato D.
Parziali: 1-2, 2-1, 2-3, 2-2
Note: Dirupo e Nebbioso (CAM) uscite per limite di falli.

3°/4° posto

C.R. TOSCANA – C.R. LAZIO 5-9
C.R. TOSCANA: Banchelli, Fusi, Cortoni 2, Giordano, Redegalli, C. Morelli, Tassone (cap), Mugnai, A. Morelli, Bonaiuti 1, Landi 1, Tacchi 1, Marchionni, Franconi, Dringoli. All. Sellaroli A.
C.R. LAZIO: Cellucci (cap), Di Biagio 2, Gargano 1, De Marchis 1, Ragnacci, A. Iannarelli 1, Tori, Loffredi, Clementi 2, Nardini, Mandelli 1, Bagaglini, Bossio, Foschi, S. Iannarelli 1. All. Russo L.
Arbitro: Lombardo G.
Parziali: 1-3, 0-3, 1-1, 3-2
Note: Tacchi (TOS) uscita per limite di falli.

1°/2° posto

C.R. SICILIA – C.R. LIGURIA
C.R. SICILIA: Schillaci, Musumeci (cap), Bucisca 1, Amedeo, Sapienza, Vecchio, Todaro, Mirabella, Marchetti, Aiello 1, Riccioli 1, Santapaola 2, Maimone, Spampinato 1, Casabianca. All. Pellegrino M.
C.R. LIGURIA: Imperatrice, A. Cocchiere 1, Giavina, Cuzzupè 3, Garibbo, Crovetto, Pisacane, Fiore, T. Cocchiere, Cordovani, Franci 1, Tignonsini, Falconi, Zanetta (cap.) 3, Gagliardi. All. Roccarino A.
Arbitro: Boccia T.
Parziali: 2-3, 0-2, 3-3, 2-0
Note: Musumeci e Aiello (SIC) uscita per limite di falli, Riccioli (SIC) espulsione definitiva con sostituzione.
Espulso per proteste il Tecnico Pellegrino M. (SIC).

CLASSIFICA FINALE

  1. C.R. Liguria
    2. C.R. Sicilia
    3. C.R. Lazio
    4. C.R. Toscana
    5. C.R. Veneto
    6. C.R. Campania
    7. C.R. Marche
    8. C.R. Lombardia
    9. C.R. Friuli Venezia Giulia
    10. C.R. Abruzzo
    11. C.R. Puglia
    12. C.R. Calabria
    13. C.R. Piemonte
    14. C.R. Emilia Romagna
    15. C.R. Basilicata

Marcatrici Campania:

14 reti: Esposito, 7 reti: De Magistris, 6 reti: Fatone, 5 reti: Dirupo e Bottiglieri, 1 rete: Abbate, Di Grazia, Nebbioso, De Bisogno.