La Pallacanestro San Michele inizia il nuovo anno a Scauri

Chiavazzo
Chiavazzo del Maddaloni

La Pallacanestro San Michele Maddaloni per il quattordicesimo ed ultimo turno del girone d’andata del campionato di Serie B sarà ospite del Basket Scauri. Match sicuramente in salita per i biancazzurri di coach Giovanni Monda, che dopo aver chiuso l’anno solare 2015 con l’incredibile vittoria contro Empoli proveranno ad iniziare il nuovo anno quantomeno con una prestazione bene augurante. La formazione pontina non sta facendo la stagione che ci si aspettava in preseason, e di certo l’aver centrato l’accoppiata campionato-coppa nella passata stagione ha in qualche modo giustificato l’ambizione. E cosi dopo un’estate in cui alla già rodata coppia play-pivot formata dall’oriundo Dante Richotti e da quel Simone Bagnoli con trascorsi addirittura in Serie A, è stato aggiunto l’altro italo-argentino stella delle minors come Ariel Svoboda. In pre-campionato le due squadre si sono affrontate ben due volte, ed in entrambe le gare è stato Scauri ad aggiudicarsi il punteggio finale. Eppure, come detto, le aspirazioni dei pontini non sono state rispettate appieno, e così dopo quattro giornate di campionato il tecnico Tiziano Addessi è stato sollevato dal suo incarico ed al suo posto è stato ingaggiato Renato Sabatino che ha traghettato sin qui il team ad un record pari di sette vittorie ed altrettante sconfitte. Maddaloni ha chiuso il 2015 battendo Empoli e acquisendo nuovo morale, e cercherà adesso di non disperdere questa energia positiva in questa ostica trasferta. La gara sarà disputata al Pala Borrelli di Scauri Minturno (LT)domani, domenica 3 gennaio con palla a due fissata alle ore 18:00, e sarà diretta dai signori Daniele Valleriani di Ferentino (FR) e Lanfranco Rubera di Roma (RM).

«Scauri è una squadra solida che ha in Bagnoli un ottimo centro per questo campionato quale punto di riferimento sia in attacco che in difesa – ha esordito l’assistant coach Ferdinando De Maria –, oltre alla guardia tiratrice Svoboda che corre molto e attacca bene nell’uno contro uno ed il play Richotti, giocatore completo che tiene il ritmo sempre alto. Questi sono tre elementi di spicco dei nostri avversari. Sono in generale una squadra che corre molto e con gli esterni che hanno ottime percentuali al tiro da tre punti, ma comunque noi veniamo da una buona settimana di lavoro e la vittoria contro Empoli ci ha ridato morale. Proveremo a bissare proprio fuori casa quest’ultimo successo – ha concluso il tecnico biancazzurro – anche se sarà difficile visto il loro pubblico molto caloroso e le assenze fondamentali per noi sia di Alessandro Florio che di Francesco Chiavazzo».