La JuveCaserta a Casal di Principe: mercoledì pomeriggio visita agli uffizi



ac3a2ae71de41a52744128e7c1f439df514b8d7Mercoledì prossimo, alle ore 16, la Juvecaserta sarà a Casal di Principe per visitare la mostra “La luce vince l’ombra. Gli uffizi a Casal di Principe”. L’esposizione, realizzata nella casa confiscata di un ex boss locale, vuole contribuire alla quotidiana opera di costruzione di un’alternativa sociale ed economica per il rilancio di terre e territori che sono stati per anni martoriati prima dalla piaga della camorra e successivamente dal pregiudizio. E la presenza della intera squadra, dello staff tecnico e del management della Juvecaserta, che sin dall’inizio ha sostenuto il progetto, intende rafforzare l’idea di rilancio del territorio casertano, in cui il club bianconero è da sempre impegnato.
Il team visiterà l’intera l’esposizione delle 20 importanti opere della galleria degli Uffizi di Firenze tra cui spiccano importanti dipinti di artisti del ‘600 napoletani o legati a Napoli (Artemisia Gentileschi, Luca Giordano, di Mattia Preti, tra gli altri), oltre ad alcune opere contemporanee di Andy Warhol.
La visita, promossa dall’A.P.S. Magis sud presieduta da Luca Coronella, è stata fortemente voluta dal sindaco di Casal di Principe, Renato Natale e dal Responsabile delle Relazioni Istituzionali della Juvecaserta, in sinergia con l’area  Marketing,  e vuole essere un chiaro segnale che lo sport e cultura sono degli asset fondamentali per la rinascita del territorio. “La visita alla mostra – dichiara Raffaele Iavazzi, patron del club bianconero – è solo un altro momento del sostegno che la Juvecaserta intende offrire a questo territorio, ribadendo un’attività che da anni si caratterizza per azioni sociali importanti in collaborazione con le istituzioni locali”.
La mostra gode dell‘alto patronato della Presidenza della Repubblica e vede coinvolti il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Galleria Nazionale degli Uffizi, il Museo Nazionale di Capodimonte, la Reggia di Caserta, il Museo Campano di Capua, il Comune di Casal di Principe.