Masciandaro pensa positivo: “Sta nascendo un Volturno operaio e vincente”

Serena Masciandaro in azione
Serena Masciandaro in azione

Meno di un mese all’inizio del campionato di serie A2 femminile. Il Volturno sta raddoppiando gli sforzi per farsi trovare pronto domenica 7 dicembre in casa contro il Racing Roma e dallo scorso fine settimane il team sammaritano ha iniziato a partecipare ad una serie di tornei contro avversarie che ritroverà nello stesso girone. Domenica a Monteruscello sconfitta contro l’Acquachiara (13-9) e successo sulle padrone di casa del Flegreo per 11-9. Napolitano però ha dovuto fare a meno del portiere titolare Cinzia Stellato che recupererà in tempo per il prossimo weekend. Il capitano Serena Masciandaro guarda alla stagione regolare con grande fiducia e ottimismo. «Nel torneo di domenica scorsa non si è visto un grande Volturno ma solo perché siamo in una fase cruciale della stagione e abbiamo ancora bisogno di un po’ di tempo per mettere a punto tutti gli schemi. Stiamo lavorando da oltre un mese e miglioriamo giorno dopo giorno. Rispetto agli anni precedenti sono molto più ottimista poiché siamo diventate un gruppo vero. Anche le più giovani come Zito, Nigro, Femiano, Simonetti si sono perfettamente integrate e un ruolo determinante lo stanno avendo sia Melania Grego che Roberto Marcello. Si sono messi a nostra completa disposizione e lo stesso Salvatore Napolitano può gestire una rosa ampia e vogliosa di raggiungere traguardi prestigiosi». Dunque un Volturno più operaio rispetto al passato: niente nomi illustri, ma più responsabilità ad ogni atleta: «Siamo più equilibrati rispetto gli anni scorsi – continua Masciandaro – consapevoli di dover affrontare una stagione al massimo e convinti di poter fare decisamente meglio. Le due straniere Bismba e Kucianova saranno un valore aggiunto a questo Volturno e nello spogliatoio si respira un’aria diversa, vincente». Domenica intanto si torna in vasca per il quadrangolare con Acquachiara, Flegreo e Racing Roma.