Casertana: avvio da non sottovalutare e un finale tanto atteso…

I tifosi già pregustano il derby del 6 gennaio contro la Salerntiana

LEGA PRO 2014-2015Un inizio di campionato non impossibile, ma neppure da sottovalutare per la Casertana che affronterà prima gli amaranto della Reggina, poi i granata dell’Aversa Normanna. Attualmente entrambe le avversarie non appaiono irresistibili anche se è sempre il campo a dover dare i giudizi. Altri due derby di fila: prima in casa con la Juve Stabia, poi a Pagani. E qui il coefficiente di difficoltà si alza notevolmente. Alla quinta sarà il Cosenza a testare le ambizioni rossoblù e sette giorni dopo si andrà a Messina. Contro due club storici (e particolarmente ambiziosi) i falchetti inizieranno a capire che ruolo potranno ricoprire. Dopo aver ospitato in casa la matricola (ma già agguerrita) Matera, il calendario porterà i casertani in ‘Via del Mare’ a Lecce contro la favorita per il salto in B. Quindi tre gare che (sempre solo sulla carta) non fanno certo tremare i polsi: due in casa con Barletta e Ischia intervallati dalla trasferta di Aprilia contro la Lupa Roma. Il derby di Benevento sarà l’ennesima prova che attende l’undici di Gregucci. Nuovamente tre incontri non proibitivi (Martina, a Melfi e in casa col Foggia) prima di misurarsi con l’ambiziosissimo Catanzaro. La Vigor Lamezia farà da traino alle attese sfide contro il Savoia e Salernitana che chiuderanno il cammino rossoblù Insomma un calendario vario e intrigante. 19 tappe da vivere con grande intensità e vincerne il più possibile.