La Exton Aversa e coach Nappa si salutano: panchina e Giorgio Draganov

Paolo Della Volpe sarà il nuovo preparatore atletico, Di Meo: "Proveremo ad essere ancora protagonisti"

Sergio Di Meo presidente della Exton Aversa
Sergio Di Meo presidente della Exton Aversa

La Exton Avera riparte senza coach Nappa. Il condottiero delle splendida cavalcata in B1 ha rassegnato le dimissioni pochi giorni fa per insormontabili divergenze con parte dei giocatori. La notizia è stata confermata dal presidente Di Meo che ha scelto il bulgaro Giorgio Draganov come sostituto. “L’addio di Ignazio – ha detto Di Meo – mi riempie di tristezza. Con lui ci conosciamo da tanti anni avendo giocato insieme ed essendo anche stato allenato da lui. Le abbiamo provate tutte ma non siamo riusciti a convincerlo. Ci siamo subito messi a lavoro e in pochi giorni abbiamo affidato la panchina all’ex Sant’Antioco Draganov, decisamente un lusso per la categoria”. In società l’ex capitano Fabio Francese che dopo aver appeso le scarpe al chiodo è passato dietro la scrivani. Francesco Liguori e Vittorio Scaringia collaboreranno a stretto contatto con Di Meo che ha voluto affidare i muscoli dei suoi ragazzi al prof. Paolo Della Volpe: “Non vogliamo lasciare nulla al caso – ha detto il numero uno normanna – e nella nostra famiglia non poteva mancare una persona così preparata come Della Volpe. L’obiettivo? Sicuramente ben figurare e provare ad essere l’antagonista dell’Hydra Latina. Hanno ingaggiato tre pallavolisti dalla massima serie e non sarà semplice batterli. Ma il nostro mercato non è ancora concluso e nei prossimi giorni dovremmo chiudere l’accordo con un forte schiacciatore che potrebbe farci fare il salto di qualità”. Oltre ai pontini ecco la composizione del girone C della prossima B1 maschile: Club Italia, Hydra Latina, Civita Castellana, Martina, Lagonegro, Potenza, Cosenza, Reggio Calabria, Gela, Messina e Trapani. “Girone affatto semplice – conclude Sergio Di Meo – sia dal punto di vista logistico che tecnico. Ma ci faremo trovare pronti perché nel giro di un paio di stagioni puntiamo a riportare Aversa in A2”.