La Exton Aversa sul tetto d’Italia, Di Meo: “Ma è impossibile giocare nel gelo del Palajacazzi”

Rispoli in azione contro Leverano
Rispoli in azione contro Leverano

La Exton Volleyball Aversa è l’unica squadra in Italia, tra quelle in vetta ai gironi di serie B2, a chiudere l’andata imbattuta. Un record maturato grazie alla vittoria sulla Bcc Leverano sconfitta 3-1 (24-26; 25-23; 25-19; 25-23) al PalaJacazzi nella gara valida per la tredicesima, ultima d’andata, del girone G del campionato di serie B2 maschile di pallavolo. Un record nel record cui si aggiunge, naturalmente, il primato in classifica con 33 punti, a più 6 sulla seconda Natura Energie Lagonegro, che decreta la squadra del Presidente Di Meo “Campione d’Inverno”. Eppure non è stato facile per i normanni superare i pugliesi che dopo il primo set vinto 24-26 ai vantaggi hanno subito il ritorno del sestetto di coach Nappa che, nella seconda frazione di gara, è riuscito a staccare gli avversari nel finale, dopo un punto a punto serrato, siglando il 25-23 con un block out di Scialò. Determinante il terzo set nel corso del quale la Exton Volleyball Aversa ha iniziato a macinare punti dopo il secondo time – out tecnico fissato da un punto di Giacobelli (16-13) per staccare, poi, la Bcc Leverano nel finale chiudendo sul 25-19 con un punto di Di Giorgio valso il 2-1. Determinante nel quarto ed ultimo set il gioco di squadra, le sortite centrali di Falanga prezioso a muro sull’opposto pugliese Orefice il cui attacco in rete ha chiuso il match sul 25-23 e 3-1 per la Exton Volleyball Aversa che riscalda l’atmosfera in un ghiacciato PalaJacazzi che domenica prossima, con fischio d’inizio sempre alle 18, ospiterà il ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia contro la Natura Energie Lagonegro vincitrice 3-0 all’andata. Per superare il turno, ed accedere alla Final Four nazionale, la squadra del Presidente Di Meo dovrà vincere con lo stesso risultato, avendo, così, la possibilità di disputare il quarto e decisivo set spareggio tra le mura amiche. «Credo che a prescindere dal risultato con la Bcc Leverano – dice coach Ignazio Nappa – disputare un girone d’andata in campionato senza sconfitte, cui si aggiunge anche la Coppa Italia, sia merito della squadra, della società e di tutto lo staff. C’è solo da elogiare e starci vicino ancora di più». «Dobbiamo lavorare perché tutto ciò conquistato finora – prosegue il tecnico normanno – abbia un seguito anche domenica prossima nel match casalingo di Coppa Italia con il Lagonegro, una gara che ci può far entrare nel novero delle squadre più forti d’Italia che sarebbe per una matricola in B2 un risultato straordinario». Superata la Bcc Leverano per la Exton Volleyball Aversa è già tempo di guardare avanti a domenica prossima ed al decisivo match di Coppa Italia, con la speranza di poter avere del pubblico in più: «Abbiamo bisogno dell’apporto del pubblico che possa essere sempre più numeroso – conclude Nappa – ma mi rendo conto che se qualcuno non viene è perché il PalaJacazzi non è una palestra ma un congelatore. Sarebbe il caso che qualcuno ci ascoltasse, perché una squadra che sta dimostrando di essere il fiore all’occhiello di una città dovrebbe essere ancora più tutelata». Ad entrare nel merito della situazione del Palazzetto dello Sport di via Salvo D’Acquisto è il Presidente Sergio Di Meo: «Sapevo che domenica per il match casalingo con il Leverano – dice – la struttura sarebbe stata riscaldata. Mi è dispiaciuto che il numerosissimo pubblico presente abbia assistito alla partita in una ghiacciaia come il PalaJacazzi. Sembra ci sia stato un problema di comunicazione tra il Comune ed il custode del Palazzetto perché ci sono due caldaie, una per le docce e l’altra per il riscaldamento nella struttura, e la società che venerdì ha vinto l’appalto ed è venuta a scaricare il carburante ha solamente riempito quella docce. Ho già chiamato l’Ingegner Diana del Comune e mi hanno detto che sarà risolto il problema. Speriamo di accogliere i nostri tifosi e quelli avversari domenica prossima in un ambiente riscaldato perché è impossibile sia assistere alle partite che giocare». Nonostante tutto, la Exton Volleyball Aversa chiude il girone d’andata del campionato di serie B2 maschile di pallavolo al primo posto ed imbattuta, unica squadra di categoria in tutta Italia: «Siamo onorati di questi risultati – conclude il massimo dirigente normanno – e della prestazione di stasera non eccelsa tecnicamente, come in casa del Lagonegro, ma sicuramente agonisticamente, contro una signora squadra con un giocatore come l’opposto Orefice tra i più forti della categoria. E’ stata una gran dimostrazione di forza ed una altrettanto grande risposta dei ragazzi. Speriamo ora possa arrivare la ciliegina sulla torta ed il 4-0 domenica prossima in casa con la Natura Energie Lagonegro per chiudere il mese nel miglior modo possibile». Al termine del girone d’andata la Exton Volleyball Aversa raccoglie a pieno i frutti di un progetto destinato ad essere vincente, senza esclusione di alcun componente, che si realizza a pieno in un concetto solo: squadra. A confermalo è Gabriele Falanga: «A vincere è stato il gruppo – commenta il centrale – e la sua determinazione. Essere imbattuti è una grande soddisfazione, così come aver sconfitto la Bcc Leverano, squadra terza in classifica e con un organico di tutto rispetto. Dobbiamo continuare così senza mai montarci la testa». Concorda con Falanga anche Carlo Rispoli: «E’ un risultato incredibile – conclude lo schiacciatore normanno – ed è un sogno essere qui a metà del campionato a poterlo dire. Non riesco ancora a realizzare quanto abbiamo fatto finora ma possiamo essere orgogliosi, con tutta la società e lo staff, di un piccolo e primo obiettivo raggiunto».