Casertana cercasi rinforzi, a Cosenza con gli uomini contati

Contro i silani rischiano di rimanere fuori in cinque-sei

Nicola Mancino infortunato domenica contro il Poggibonsi (Foto Carozza)
Nicola Mancino infortunato domenica contro il Poggibonsi (Foto Carozza)

Il 2014 è iniziato da neppure una settimana e lo staff sanitario della Casertana ha già l’infermeria piena. La partita con il Poggibonsi ha messo ko Mancino e Marano che vanno ad aggiungersi a Baclet e Favetta che non avevano preso parte all’incontro per infortuni. Quello più serio sembra esserselo procurato il centrocampista di Castellammare che nella ripresa è caduto male procurandosi una distorsione al ginocchio. Nel dopo gara nessuno si è voluto sbilanciare e la speranza è che non si tratti di qualcosa di grave. Più speranze per Mancino che già attraverso twitter ha tranquillizzato i tifosi: “Nulla di rotto, domenica farò di tutto per esserci”. E proprio a Cosenza mister Ugolotti dovrà fare i conti con le assenze. Al di là degli indisponibili causa infortunio (da valutare Baclet e Favetta), non ci saranno Pezzella (squalificato per recidività) e Correa (rosso diretto). Martedì controlli per tutti con la speranza di non avere brutte notizie. Farà il suo esordio invece Angelo Chiavazzo che dovrebbe essere ufficializzato nella giornata di martedì. Per quel che riguarda l’attaccante, stamane incontro a Castellammare tra la dirigenza e Raffaele Biancolino. Si sta trovando l’accordo con il ‘pitone’ che per ora è in vantaggio su Ginestra (le cui pretese economiche sono davvero elevate per i restanti sei mesi). La trattativa potrebbe sbloccarsi anche entro metà settimana così il bomber potrebbe esordire proprio contro la sua vecchia squadra. In ‘caldo’ le trattative con Giordano che per ovvi motivi potrebbe arrivare a Caserta solo dopo la partita di domenica prossima. Difficilmente il Cosenza lo lascerà partire ritrovandoselo contro qualche giorno dopo.