Il Volturno vince il torneo di Pozzuoli

Cinzia Stellato, portiere del Volturno (foto: Alberto Lizza)
Cinzia Stellato, portiere del Volturno (foto: Alberto Lizza)

Per la terza volta in 4 anni il Volturno si aggiudica il trofeo Confsport Italia che si tiene oramai in pianta stabile al Palabutangas di Monterusciello (quartiere di Pozzuoli). Le ‘spartane’, così come nella precedente apparizione a Pescara hanno vinto tutti e tre i match disputati e cioè contro la Rappresentativa Campania giovanile, il Flegreo e l’Acquachiara. Nella gara di apertura di sabato sera il Volturno ha battuto in scioltezza la formazione giovanile regionale per 12-6, in una gara dai ritmi bassi e con ampia rotazione delle atlete a disposizione di coach Napolitano. Quest’oggi nella partita delle 9,30 contro le locali del Flegreo di Rossi e Di Giacinto Abbate e compagne di sono imposte per 12-8, non correndo particolari rischi e gestendo il risultato in maniera ordinata. Cinzia Stellato, eletta poi miglior portiere della kermesse, ha parato anche 2 rigori. Nel pomeriggio la sfida ‘infinita’ contro l’Acquachiara è terminata con risultato di 13-10 per le gialloverdi. Un po’ di fatica si è fatta sentire nelle battute iniziali del match, quando la squadra di coach Barbara Damiani è partita forte, come suo solito. Il parziale di 3-0 per le napoletane ha scosso il Volturno che si è portato sul 3-3, per poi chiudere sotto al cambio vasca 6-3. Valkai e socie hanno rimesso a posto il match con un primo break di 5-0 e poi con un parziale alla sirena conclusiva di 10-4. “Ho notato dei miglioramenti – ha commentato coach Napolitano al termine della manifestazione -. Ho dato ampio spazio a tutte le ragazze contro la Rappresentativa e seppur senza forzare più di tanto abbiamo sostenuto un ottimo allenamento. Col Flegreo in mattinata non siamo stati mai sotto, praticamente, ed abbiamo giocato in maniera ordinata e senza particolari sbavature. Contro l’Acquachiara, invece, – prosegue Napolitano – ci sono stati un po’ di alti e bassi, ma nel terzo e nel quarto tempo abbiamo avuto una bella reazione, da grande squadra. Tutte le ragazze hanno giocato sui rispettivi standard. Un plauso personale lo faccio, però, alla Sgrò per le prestazioni, alla nuova arrivata D’Oriano, che ha dato una grossa mano alla squadra e a Stellato che, non solo ha parato 2 rigori, ma ha anche sfoderato qualche intervento decisivo contro l’Acquachiara”, conclude il tecnico gialloverde. E dopo l’ultimo impegno precampionato da domenica si fa sul serio con la prima giornata di Serie A2 femminile di pallanuoto a Santa Maria Capua Vetere, alle ore 12, proprio contro l’Acquachiara. L’assalto alla massima serie può cominciare.