Il ricordo di Delli Paoli: “Lino Santamaria grande amico e sportivo sannicolese”



Il Sindaco di San Nicola Delli Paoli
Il Sindaco di San Nicola Delli Paoli

Presente come sempre nei grandi eventi che coinvolgono la città di San Nicola la Strada, il sindaco Delli Paoli ha premiato sabato scorso la Boys Sannicolese la squadra vincitrice della categoria ‘2006. Parole di commozione quelle del primo cittadino nel ricordare la figura di Lino Santamaria persona stimatissima che ha lasciato ricordi indelebili . La San Nicola sportiva si è fermata un giorno per ricordare un amico, un professionista che tanto ha fatto per il calcio a San Nicola la Strda. Emozione al calcio d’inizio delle gare nei due campi adiacenti con la presenza in campo dei familiari più stretti: “Bellissima giornata di sport in memoria di Lino Santamaria grande amico e sportivo sannicolese. Ci siamo commossi quando è stato nominato. Lo sport accomuna gente di tutte le razze. Bella manifestazione grazie ai familiari, moglie, figlie, fratello Enzo. Questa la testimonianza del privato che investe, produce e fa divertire  cittadini in questa splendida struttura in erba sintetica. Ne approfitto per dire che prossimamente ci sarà l’assegnazione del campo di calcio del Clemente, c’e l’iter di valutazione delle offerte presentate. Spezzo una lancia in favore di chi ama il calcio con passione. Puntiamo ad avere un Clemente con erba sintetica,spogliatoi e tribuna n modo che i cittadini potranno dire di stare in una splendida struttura. Tutti usufruiranno della struttura. Portiamo avanti le iniziative dei privati.  Siamo stati in crisi come amministrazione. Affronteremo la questione piscina, il teatro sarà inaugurato fra un paio di mesi, i campi di tennis:affronteremo quello che sul territorio ci dà lustro.  Le strutture saranno a vantaggio dei cittadini che pagano le tasse ed è giusto che ne usufruiscano. Al di là degli schematismi di facciata, cerchiamo sempre di stare tutti insieme  e rimboccarci  le maniche. Questo nostro sforzo di aprire agli altri per il bene comune  non trova d’accordo da una maggioranza precostituita. Alla fine noi siamo i cattivi e non vogliamo il bene della città.  Noi stiamo adoperando per il bene della città. Confrontiamoci sui problemi reali della nostra città”. 

Mario Fantaccione