Blitz a Pontecagnano per la Volalto Aversa

Martina Impagliazzo
Martina Impagliazzo

Impresa “corsara” della Volalto Aversa nella tana del Pontecagnano. Le ragazze care al Presidente Guglielmo Moschetti, infatti, hanno violato il campo delle salernitane al termine di un incontro molto combattuto che le ha viste prevalere solo al tie-break.

Eppure le premesse del match non erano delle migliori, coach d’Aniello ha dovuto ancora una volta rinunciare a Russo (che però è sulla via della guarigione) ed all’ultimo momento anche a Volpe, fermata da un infortunio muscolare. Formazione tutta da inventare quindi, con le normanne che schieranoImpagliazzo-Aquino in banda, Gargiulo in cabina di regia, Decato e l’esordiente-titolare Posillipo al centro della rete e la novità di capitan Viscardi nell’inedito ruolo di opposto.

Il match comincia con le salernitane che fanno subito capire di voler vender cara la pelle, lo 0-3 netto fatto registrare nel match di andata ad Aversa ha lasciato qualche scoria. I primissimi scambi vedono prevalere le gialloblù che si portano avanti fino al 22-20. Qui le aversane, grazie anche all’ingresso di una Rispoli veramente in palla, mettono in campo la loro voglia di vincere e chiudono il set in volata per 25-23. Nel secondo set il Pontecagnano aggredisce le “volaltine” fin dai primi scambi e scava subito un importante solco nel punteggio. A poco servono gli ingressi di Battaglia in palleggio e di Carbone al posto di una Viscardi evidentemente non a suo agio nel ruolo di opposto. Il set è, quindi, appannaggio della squadra di casa per 25-13. Nel terzo set coach d’Aniello ridisegna la squadra, inserisce Rispoli dall’inizio, sposta Aquino in posto 2 e reinserisce Gargiulo al palleggio. La novità funziona bene, tanto che le normanne vanno avanti subito nel punteggio e mantengono il vantaggio fino al 25-23 finale grazie anche ad una Impagliazzo che fa la parte del leone sottorete. Il vantaggio rassicura le aversane che iniziano bene anche il quarto set portandosi fino al 17-13. Qui, inspiegabilmente, si blocca il loro meccanismo di gioco e con un incredibile parziale di 12-3 le ragazze di coach Lauri, guidate da Carrafiello e Cocozza, portano il match al tie-break. Il 5° set vede le salernitane subito avanti, evidentemente rinfrancate dall’insperata rimonta del set precedente, che si portano avanti 8-5 al cambio di campo. Ma nel momento più complicatole aversane vengono fuori alla grandee combattendo punto a punto riescono ad aggiudicarsi set e incontro con il punteggio di 15-13.

Insomma, grande sofferenza ma anche grande determinazione delle “volaltine” che riescono ad esorcizzare un periodo non molto fortunato ed a cambiare il trend che le aveva viste sconfitte nelle due precedenti apparizioni in terra salernitana. Note di merito per Impagliazzo che vive un autentico magic-moment (anche perché giocava contro la sua ex-squadra) e per le due “deb” Posillipo e Rispoli che hanno svolto egregiamente il compito loro assegnato.

 Infine, nei campionati giovanili, la squadra Under 18 ha violato il campo di Capua con un perentorio 3-0. La squadra Under 16ha invece iniziato il girone finale battendo tra le mura amiche il Ribellina per 3-0.