La Casertana espugna il “Liguori” e riapre il campionato

Palumbo, al nono gol stagionale, è il match-winner



L’esultanza di Palumbo dopo il gol

 

 TORRE DEL GRECO. –  Big-match della sedicesima giornata al “Liguori” di Torre del Greco tra le due blasonate Turris e Casertana, due tra le pretendenti alla vittoria finale.



LE FORMAZIONI. Turris in emergenza. Rispetto a sette giorni fa Fabiano deve fare a meno di Terracciano (infortunato) e di Longobardi (non fa più parte della rosa), e fa sedere in panchina il portiere Sollo. Presenti nell’undici iniziale Manfredonia, Postorino e Viscano. Nemmeno panchina per l’argentino Arcamone, per Sibilli e per Speranza. Per la Casertana non partono titolari Breglia, Bacio Terracino e Majella, al loro posto ci sono Pezzullo, Ancione e Gennaro Esposito. Il neoacquisto Martone è in panchina, mentre il centrocampista Toscano è alle prese con alcuni problemi fisici e rimanda il debutto in maglia rossoblu.

PRIMO TEMPO. Al 4’ pt errore di Biagini, Gennaro Esposito si invola verso Manfredonia ma è bravissimo Allocca a recuperare terreno ed a mettere in angolo prima che Esposito calciasse a rete. Su angolo di Varsi, di testa, Scognamiglio impegna severamente il portiere. Casertana sempre in attacco, la difesa corallina sembra soffrire i nostri attaccanti. Falchetti in vantaggio grazie a Palumbo che concretizza un lancio in area di Ancione. Difesa locale messa male, ed il capocannoniere rossoblu (nove gol) non perdona, al 13′ pt. Al 16′ pt cartellino giallo per Varsi. Per il diciottenne centrocampista casertano è il quarto giallo e salterà la gara con il San Basilio. Ammonito al 18′ pt Cirillo. Sono trascorsi 26 minuti del primo tempo, la Casertana sta giocando bene e la Turris non sta impensierendo la retroguardia rossoblu. I corallini ci provano con conclusioni dalla distanza di Moxedano, senza successo. Al 39′ pt brutto fallo di Amendola su Varsi, per il direttore di gara il difensore locale è solo da giallo. Al 40′ pt Manfredonia è bravo a smanacciare il angolo un velenoso sinistro a giro di Corsale. Termina il primo tempo dopo 2 minuti di recupero con la Casertana meritatamente in vantaggio. Cartellino giallo anche per Viscano per fallo da dietro su Basile, al 11′ st.

SECONDO TEMPO. In campo gli stessi protagonisti dei primi 45 minuti di gioco. Parte all’attacco la Turris con alcune puntate in avanti che mettono in apprensione i rossoblu. All’8′ st ammonito Pezzullo per proteste e dopo qualche secondo Fabiano ordina il primo cambio della gara: fuori Postorino dentro Falco. Sul calcio piazzato ci prova Corsale, conclusione di poco a lato. Al 12′ st su un cross dalla sinistra di Ancione Gennaro Esposito ruba il tempo all’avversario ma non riesce a calciare a rete.  Prima zione degnma di nota della Turris. Gioca un buon pallone sulla sinistra Moxedano, poi crossa in area per Gasparini che, spalle alla porta, in rovesciata, impegna Longobardi. Il tutto al 16′ st. Al 17′ st fallo da giallo di Amendola su Varsi, per il numero 3 corallino si tratta del secondo cartellino e guadagna anzitempo gli spogliatoi. Casertana in superiorità numerica. Adesso i falchetti possono gestire con magiore tranquillità il gol di Palumbo, non disdegnando, ovviamente, veloci ripartenze. Doppio cambio al 23′ st. Per la Casertana Gennaro Esposito lascia il posto al neoacquisto Martone, per la Turris fuori Visciano dentro Mannone. Ci prova ancora dalla distanza la formazione di Fabiano con il capitano Manzo. Tiro fuori. I rossoblu, nonostante giochino con un uomo in più, più che ad attaccare provano a contenere gli avversari. Alla mezz’ora annotiamo un destro, alto, di Basile. Ha l’opportunità di raddoppiare la Casertana e chiudere l’incontro al 35′ st. Ancione serve il libero Corsale a sinistra, in area, ma il tiro del numero 4 rossoblu non supera il portiere. Maiuri effettua gli altri due cambi a disposizione: Bacio Terracino per Ancione ed Izzo per Varsi. Rischio per i falchetti su un traversone di Moxedano deviato in angolo da un rossoblu. Al 40′ un colpo di testa di Manzo dà l’illusione del gol ai suoi. Si soffre. Al 43′ un taglio di Bacio Terracino mette Palumbo a tu per tu con il portiere avversario che respinge coi piedi la conclusione.

La Casertana vince con merito un’importante gara e riapre il campionato. I falchetti hanno giocato molto bene per circa 65 minuti, poi, nonostante la superiorità numerica in campo, ha sofferto la rabbia della Turris che ha cercato disperatamente di agguantare il pari senza riuscirci. I rossoblu, alla terza vittoria di fila, scavalcano in classifica la Lupa Frascati, il Sora e raggiunge proprio la Turris (29 punti)sul gradino più basso del podio.

TURRIS – CASERTANA 0-1

TURRIS: Manfredonia, Silvestre, Amendola, Gasparini, Allocca, Biagini (dal 39′ st Salvati), Postorino (dal 8′ st Falco), Manzo, Visciano (dal 23′ st Mannone), Moxedano, Vitale. A disp.: Sollo, Salvati, Piscopo, Mannone, De Rosa, Amato, Falco. All.: Fabiano.

CASERTANA: Longobardi, Cirillo, Pezzullo, Corsale, Gargiulo, Scognamiglio, Varsi (dal 38′ st Izzo), Basile, Ancione (dal 36′ st Bacio Terracino), Palumbo, G. Esposito (dal 23′ st Martone). A disp.: Leone, Bacio Terracino, Pontillo, Maresca, Martone, Izzo, Majella. All.: Maiuri

ARBITRO: L. Bertani di Pisa. Assistenti: Corsini e Migliaccio di Roma

RETI: Palumbo al 13′ pt

NOTE: espulso Amendola al 17′ st per doppia ammonizione; spettatori 500 circa; angoli 6 a 3 per la Casertana; ammoniti Varsi, Cirillo, Amendola, Pezzullo, Visciano, Mannone, Falco; rec.: 2′ pt-4′ st

 


P