Verde batte anche Zantari e Castillo e vola ai quarti

Altra vittoria meritata per verde

Ancora avanti il judoka aversano Elio Verde che batte l’ostico ucraino Georgii Zantari, 24enne, per accumulo di penalità al Golden Score (una specie di tempo supplementare del Judo). Un kumitè molto stancante per il nostro atleta, ma Verde ha dimostrato un’ottima tenuta fisica e soprattutto mentale con tanta grinta messa sul tatami. Negli ottavi di finale, altra grande battaglia col messicano Nador Castillo. Anche qui si è andati al Golden Score e il 25enne aversano ha battuto per ippon il suo avversario e nel pomeriggio si tenterà l’assalto ad una medaglia.