Il pugilato infiamma San Prisco

Giuseppe Perugino, 50esima vittoria in carriera per lui

È stato decisamente un successo la serata all’insegna dello sport organizzata dalla società Tifata Boxe con la collaborazione del comune di San Prisco. Un appuntamento importante a cui gli appassionati di pugilato non potevano mancare. Protagonisti della serata i ragazzi della Tifata Boxe del maestro Giuseppe Perugino di San Prisco, della palestra Olimpia di Recale, della Medaglie d’oro di Marcianise e delle scuole abruzzesi e marchigiane. Nove gli incontri che hanno animato una piacevole serata estiva, richiamando il pubblico delle grandi occasioni. Protagonisti e vincitori: per i pesi minimosca Raucci della Olimpia Boxe di Recale, per i pesi welter Ramundo della scuola abruzzese, per i pesi medi Zarrillo della Olimpia, per la categoria superwelter Nacca C. della Tifata Boxe, per i pesi gallo Di Martino della Medaglie d’oro e per i superwelter Funaru della scuola abruzzese. A trionfare, invece, per la categoria pesi medi, il quattro volte campione italiano e fresco vincitore del torneo ‘Guanto d’oro’, Giuseppe Perugino, della Tifata Boxe che ha ottenuto la vittoria numero 50 in carriera. Due sono stati gli incontri, invece, in cui i giudici di gara hanno decretato la parità agonistica degli sfidanti, ovvero quelli che hanno visto antagonisti Nacca L. (Tifata Boxe San Prisco) e Rega (Ass. Pugilistica Nike di Fermo) e Battilomo (Tifata Boxe San Prisco) e Sapone (Medaglie d’oro Marcianise). Tra i protagonisti della serata anche il campione italiano Vincenzo Contestabile che è stato premiato dalla scuola del maestro Perugino e dall’intero staff dell’organizzazione. Il prossimo appuntamento per gli amanti del ring è fissato per il 29 luglio quando, in occasione del “Memorial Prisco Perugino”, si sfideranno le migliori scuole di pugilato italiane e rumene, per una gara dal sapore internazionale che metterà alla prova le capacità agonistiche dei campioni nostrani.