Volturno, partita decisiva con la Bustino

Il Volturno tornerà a giocare a Santa Maria Capua Vetere

Domani si deciderà, molto probabilmente, il destino del Volturno maschile in questa sfortunata stagione 2012. Si giocherà, infatti alle ore 16 gara 2 play-out contro la Polisportiva Bustino Pescara. All’andata gli abruzzesi si sono imposti per 13-5, con i gialloverdi un po’ spaesati. Si ritorna a Santa Maria Capua Vetere, alla piscina Comunale del Parco Urbano, dopo i 5 turni di squalifica infitti alla struttura per i fatti del dopo partita col Waterclub Catania. PEr gli uomini di Marco Fusco si tratterà di compiere un miracolo per prolungare la serie e giocarsi tutto a Pescara sabato prossimo. In caso contrario il Volturno tornerà in C dopo solo un anno di permanenza in categoria. Sammaritani sempre in emergenza con le assenze croniche con i 4 squalificati fino a fine settembre (Forcelli, Di Martino, Esposito e Cozzuto), le assenze di Colucci e Vozza che per motivi professionali non fanno più parte del gruppo. A queste si aggiunge anche l’infortunio alla spalla del giovane Luca Magliulo che non ha recuperato.

“Faremo di tutto per fare bene – spiega il tecnico Marco Fusco -, anche se ho visto i ragazzi abbastanza abbattuti dopo il match a Pescara. La formazione in distinta sarà la stessa di sabato scorso. Mi dispiace essere arrivati a questo punto con una gara da dentro o fuori, ma ci sono stati troppi intoppi quest’anno e mi sono ritrovato una squadra con 11 elementi, di valore, in meno rispetto allo scorso anno. In pratica la scorsa stagione avevo una rosa molto più forte. Ma so – continua – che per quanto mi riguarda ho fatto il possibile, tuffandomi di nuovo in vasca a 46 anni per difendere i colori del Volturno. La Bustino è una buona squadra, con dei talenti, ma con l’approccio giusto all’incontro possiamo fare risultato”