Sabato alle 16 il Volturno ospita la Bustino

Il Volturno maschile

Sabato alle ore 16 nella piscina del Parco Urbano di Santa Maria Capua Vetere si disputerà la gara 2 del play out di Serie B maschile di pallanuoto che vedrà impegnati il Volturno e la Polisportiva Bustino Pescara. I ragazzi di Marco Fusco all’andata nell’impianto del complesso ‘Le Naiadi’ del capoluogo abruzzese persero sabato scorso per 13-5, in una gara giocata male come approccio mentale e con forse troppa pressione per un match così importante. E’ chiaro che il Volturno è in perenne emergenza per le squalifiche note di Di Martino, Esposito, Cozzuto e Forcelli, fino a settembre, in più i forfait di Vozza e Colucci, ma anche con le varie vicissitudini di giovanissimi che Fusco è costretto a mettere in vasca. A Pescara il tecnico dei gialloverdi (che sta giocando anche lui da qualche mese a questa parte) ha ritrovato Tarantino, mancino di indubbio valore, ma che non giocava dalla prima giornata di campionato. Il clima non è dei migliori in casa Volturno, dato il piede e mezzo in Serie C, ma lo sport e questo in particolare impone di non mollare e di onorare fino all’ultimo secondo di gioco, in questo caso, la calottina che si indossa. Intanto la direzione di gara è stata affidata Ferrari e Piano con delegato Barone. Dopo 5 giornate di esilio in quel di Bari per la mega squalifica, dopo la rissa di fine gara contro il Catania, si torna nell’impianto di Santa Maria Capua Vetere e speriamo che porti bene al Volturno, in modo da allungare la serie fino a gara 3 (che poi si giocherà a Pescara, eventualmente). E’ evidente, però, che gli ‘spartachini’ devono metterci più grinta per portare a casa il risultato. Per gli scenari futuri, poi c’è ancora tempo per parlarne a gioco fermo.