Volturno: la Sikelia è troppo forte per i gialloverdi

Salemme del Volturno, in gol 3 volte contro la Sikelia Palermo

Il Volturno si inchina alla prima della classe nel penultimo turno di Serie B maschile di pallanuoto, girone 4. La Sikelia Waterpolo Palermo batte i gialloverdi per 14-8 nell’ultima gara ‘interna’ in campo neutro (a Bari) per i sammaritani al termine di una partita in cui i ragazzi di Marco Fusco lasciando scappar via i siciliani nella parte centrale del match. Questi i parziali: 3-5, 1-5, 1-3, 3-1 che non lasciano troppo spazio ad interpretazione se non al fatto che il Volturno ha creato buone occasioni in attacco non sfruttate a dovere e si è fatto “Sorprendere in almeno 5 o 6 occasioni con qualche pecca di troppo di inesperienza e di mancanza di motivazioni”, così si esprime a fine match il coach Marco Fusco. I sammaritani con il solo Grimaldi non aggregato alla squadra ha poi giocato meglio nell’ultimo quarto e mezzo, ma “Già non c’era più niente da fare per il risultato, nonostante abbiamo giocato fino alla fine senza mollare”, conclude Fusco. In rete per i gialloverdi 3 volte Salemme, 2 volte Tatavitto e Sangermano ed una Natangelo. I palermitani mantengono un punto di vantaggio sul Bari Nuoto di Vidovic (40-39 pt), con i baresi che hanno battuto a domicilio il CUS Palermo per 17-9. Intanto per la griglia play-out si profila questa situazione: si salva l’Enzo Grasso che batte in trasferta il Taranto per 17-11, mentre il Pozzillo resta lì a vista (17 punti e +3 sul Volturno), sconfitto dal Cosenza 11-5. Quindi dovrebbero essere sicure le posizioni con il Volturno penultimo che giocherà contro la terz’ultima del girone 3, attualmente la Polisportiva Bustino Pescara (che ha perso con i Black Sharks), mentre la terz’ultima del girone 4 sarà il Pozzillo Acireale che se la vedrà con l’Avion Center Napoli, che molto probabilmente, dato il turno facile per la Bustino, finiranno penultimi. Intanto c’è da giocare ancora una partita, ancora a Bari, ma stavolta in trasferta contro la squadra di Vidovic per il Volturno e poi subito sotto con il doppio confronto salvezza.