Scattano i playoff: Volalto subito all’assalto del Divino Amore

Le rosanero in azione

Si alzi il sipario. Buio in sala, lo spettacolo dei play off va ad iniziare. Sabato pomeriggio, con inizio alle 18:00, il palasport di Viale Medaglie d’Oro sarà il degno teatro di una sfida che si preannuncia spettacolare. Volalto- Divino Amore atto primo. Caserta e Roma, due modi diversi di approdare alla post season, ma l’uno non meno esaltante dell’altro. Le laziali, terze nel girone G, hanno strappato la qualificazione ai play off proprio all’ultima giornata  grazie al colpaccio sul campo dell’Anguillara, appaiata con loro al terzo posto. Le campane, invece, ci sono arrivate di gran carriera, forti di una impressionante striscia di 12 successi consecutivi e di una mentalità vincente di gara dopo gara sempre più evidente. “La netta vittoria ai danni di Maglie – spiega Massimo Monfreda  –  è stata la molla che ha fatto scattare in noi la convinzione della nostra forza, la convinzione che se si facevano determinati passaggi i risultati sarebbero arrivati. E’ stato così. Ora non fermiamoci. I play off saranno lunghi e duri, ovvio che noi contiamo di arrivare sino in fondo. Per ora pensiamo al Divino Amore, formazione che merita il massimo rispetto”. Due squadre cariche al punto giusto, due formazioni intenzionate a far molta strada in questi spareggi. Da oggi, però, il passato non conta più. Si ricomincia da zero. Il coach casertano recupera Di Lorenzo. La forte palleggiatrice, ferma per motivi precauzionali contro Casoli, sarà regolarmente in campo pronta a mettere a disposizione delle compagne la sua sopraffina intelligenza pallavolistica. “Ho una gran voglia di scendere in campo – afferma la Di Lorenzo –  Sfide del genere sono il sale per chi fa sport agonistico. Il clima da dentro o fuori esalta lo spirito vincente di ognuna di noi. Andiamo in campo e giochiamo alla grande le nostre carte”. Il Divino Amore Roma è formazione di ottima fattura, con una età media simile a quella della Volalto. Il terzo posto strappato sul filo di lana dovrebbe indicare una squadra dal grande carattere.

“A questo punto della stagione è impensabile attendersi rivali morbide. Per cui – prosegue la Di Lorenzo –  pensiamo solamente alla nostra forza. Abbiamo visionato le capitoline, certamente un buon team. Con tutto il rispetto che meritano, credo, però, che il ruolo di favorita in questa serie appartenga a noi. Ma – conclude la forte giocatrice rosanero – nei play off i pronostici lasciano il tempo che trovano. Da adesso in poi conteranno solo le nostre braccia, le nostre gambe e, il nostro cuore”. Prima battuta alle ore 18:00 al palasport di viale medaglie d’oro. Mercoledi 16 il retour match. Sabato 19 l’eventuale bella ancora a Caserta. Chi passa il turno approda in semifinale dove troverà Agrigento.