Doppia vittoria per l’Italia a Siracusa

Millo del Bologna, 2 reti per lei vontro la Germania

Si sono svolte quest’oggi le giornate 2 e 3 della tappa di qualificazione alla World League di pallanuoto femminile del 29 maggio in Cina del girone A Europa (che si sta tenendo a Siracusa). L’Italia ’93, dopo aver battuto la Spagna ieri sera per 12-6 ha  ottenuto un risultato identico contro la Germania in mattinata (3 reti Galardi e 2 per Verducci, Millo e Citino). Ancora una volta a segno Maria Giovanna Pellegrino del Volturno. Nella gara di apertura del secondo turno l’Ungheria ha battuto la Spagna per 16-12, invece. Nel pomeriggio, poi, la Germania ha superato la Spagna di coach Oca per 12-7 e nel match conclusivo delle 20:20 il ‘baby’ Setterosa di coach Paolo Zizza si è sbarazzato dell’Ungheria con il risultato di 8-6 (3 reti Marletta, 2 Citino). Stavolta niente reti per la Pellegrino. La classifica dopo i primi tre turni vede l’Italia prima con 9 punti, la Germania a 6, l’Ungheria a 3 e la Spagna a 0. Domani l’Italia sosterrà il doppio impegno con Germania alle 11, 45 e con la Spagna sempre alle 20,20. Ecco i tabellini delle due gare dell’Italia di oggi:

Italia-Germania 12-6
Italia: Sparano, U. Gitto 1, Verducci 2, Viacava, Millo 2 (rig), Repetto, Pellegrino 1, Tabani, Marletta, Galardi 3, Boero 1, Citino 2, Ignaccolo. All. Zizza
Germania: Ahrens, Krieter 1, Steinhauer, Seifert, Blomenkamp 5 – 1 rig., Ebell, A. Seyfert, Kern, Illinger, Zimmermann, Gelse, Smith, Lueg. All. Reimann
Arbitri Fekete (Ung) e Colominas (Spa)
Note: parziali 2-0, 1-4, 4-0, 5-2. Uscite per limite di falli A. Seyfert nel terzo, Krieter e Gelse (Germania) nel quarto tempo e Gitto (Italia) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 5/12 + 1 rigore e Germania 4/8 + 1 rigore. Spettatori 150 circa

Italia-Ungheria 8-6
Italia: Sparano, U. Gitto, Verducci 1, Viacava 1, Millo, Repetto, Pellegrino, Tabani 1, Marletta 3, Galardi, Boero, Citino 2, Ignaccolo. All. Zizza
Ungheria: Kasò, Lengyel 2, Dombradi, Hajor, Gurisatti 1, B. Horvath 1, Kovesdi 1, Garda, Polak, Ziegler, Poszkoli, Farkas 1, A. Horvath, All. Meresz
Arbitri: Heytschel Colominas
Note: parziali 4-2, 1-0, 2-2, 1-2. Uscite per limite Gitto nel terzo tempo, Garda e Ziegler nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 2/10, Ungheria 1/7. Spettatori 300 circa.