Settimana di lavoro in casa Volturno



Il Volturno femminile

Sono ripresi lunedì gli allenamenti del Volturno femminile, dopo la Final Four di Coppa Italia di pallanuoto in rosa di Sori della scorsa settimana. Due allenamenti canonici, più gara in famiglia prevista per l’allenamento di oggi. Proprio da oggi il tecnico Napolitano sarà a Trieste per la seconda giornata del girone dell’Italia per le qualificazioni a Londra 2012. Quindi le ‘spartane’ si alleneranno da sole per un paio di giorni. “Ho preferito fare così per non mettere pressione alle ragazze – ha dichiarato il mister -, anche perché oramai si è capito che i nostri problemi sono legati al fatto di non reggere le pressioni psicologiche. Da domani si alleneranno da sole, anche perché abbiamo dimostrato anche in Coppa di essere a posto dal punto di vista atletico ed oramai abbiamo capito quali sono i nostri punti di forza ed i punti deboli”. Si spera che Starace e compagne, dopo aver ritrovato anche i gol della Guillet (20 reti in Coppa) riescano a comportarsi bene a Firenze contro l’NGM il 24 per vincere la gara e continuare a sperare nella salvezza. Napolitano, poi, chiosa: “Preprareremo questa sfida in modo diverso e chissà…” che non ci possa essere la rivincita della semifinale di Coppa persa per 10-9 da parte delle sammaritane.

Intanto, il girone 4 di Serie B maschile di pallanuoto si avvia verso l’ultima parte di stagione e nel prossimo week end si disputerà la tredicesima giornata. Sabato scorso i sammaritani con ben 11 indisponibili, di cui 7 squalificati, nulla ha potuto per frapporsi in maniera efficace e concreta alla Tubisider Cosenza Nuoto e in vasca neutra a Bari, dove i gialloverdi sono costretti da una squalifica del campo gara interno hanno ceduto il passo ai calabresi per 11-6. Un parziale di 5-0 nel primo tempo ha spezzato le gambe ai tanti under17 presenti in distinta, coadiuvati da Perfetto e lo stesso allenatore Marco Fusco, sceso in acque ed autore di un gol. Così il tecnico del Volturno maschile: “Siamo partiti piuttosto male nel primo tempo, ma era preventivabile anche perché c’eravamo solo io, al mio esordio dopo un anno e mezzo di inattività, e Perfetto come più esperti. Nel secondo tempo, poi, -continua il trainer gialloverde – abbiamo cominciato a giocare meglio, non sfruttando al meglio anche 3 o 4 superiorità a nostro favore. Abbiamo preso molti gol poiché vittime di inesperienza, ma ai presenti non posso che rincuorarli e dire che per me son stati bravi”. Nella prossima gara torneranno dalle rispettive squalifiche Pasquariello, Salemme e Natangelo. In più dovrebbe tornare a disposizione Tatavitto, influenzato, e potrebbe essere arruolabile anche Colucci, che dovrebbe tornare a giorni dal Brasile. Il Volturno affronterà in trasferta il CUS Palermo e si potrebbe anche tentare di mettere qualche punto in cascina. Fusco, però, ci va coi piedi di piombo: “Andremo in Sicilia per fare bene, ma sarà un’altra gara difficile. Sto già lavorando in ottica play-out, anche se vengon fuori sempre risultati a sorpresa nel girone, nella prossima giornata il calendario ci dovrebbe aiutare”, conclude.



Marco Fusco, tecnico del Volturno maschile