Clamorosa CAF: squalifiche ridotte ai catanesi, ma non ai gialloverdi

Marco Fusco è alle prese con problemi ingenti di organico

Ancora una volta la Federazione Italiana Nuoto non perde occasione per discriminare o trattare con due pesi e due misure squadre, atleti e società. Ultima decisione in ordine temporale è la riduzione della squalifica, dopo aver accolto il ricorso da parte della CAF, ai giocatori della Strano Light Waterclub Catania, Giovanni Zappalà e Gaetano Punzio, squalificati dal giudice sportivo fino al 30 settembre, in seguito alla rissa di fine gara nel match contro il Volturno. Ebbene come da comunicato, non c’è traccia di decisioni in merito al ricorso presentato anche dal Volturno per la squalifica di Esposito, Forcelli, Cozzuto e Di Martino (questi ultimi due, come probabilmente i due catanesi, estranei alla baruffa dopo la sirena finale). Alla fine il Volturno ha chiesto chiarimenti ed è stata inoltrata una comunicazione privata del respingimento del ricorso per la riduzione della squalifica dei 4 atleti. Non bisogna dimenticare il comportamento tenuto anche dall’arbitro De Santis nell’ultima gara tra Rari Nantes Napoli con 5 rossi estratti (ben 4 al Volturno), con i gialloverdi che hanno subito altre 3 squalifiche, con un verbale di gara non rispondente alla realtà (leggasi motivazioni dell’espulsione di Salemme). In sostanza il Volturno giocherà a Bari contro il Cosenza senza 7 titolari, appiedati per squalifiche con addirittura i 4 atleti che non torneranno disponibili se non all’inizio della prossima stagione sportiva. “Due pesi e due misure “, ha commentato il tecnico della squadra maschile del Volturno Marco Fusco che continua: “Non so più cosa pensare, dopo gli arbitraggi assurdi che siamo costretti a subire e alle decisioni che hanno dell’assurdo che ci cadono sistematicamente come una mannaia sulla testa. Riuscire a salvarci sarà ardua, ma non daremo a questi signori la soddisfazione di vederci retrocedere”, chiosa Fusco visibilmente provato da questa decisione. Come se una rissa non fosse una rissa, ma aggressione unilaterale. D’accordo con la squalifica del campo gara più che dovuta, ma poi si cade nell’illogicità e nella malafede, sempre e soltanto come questa stagione a dimostrato a tutti i livelli contro il Volturno.

Di seguito la decisione della Corte d’Appello Federale:

Pallanuoto: Caf. Ridotta squalifica Zappalà e Gaetano fino al 16/4

La Commissione d’Appello Federale riunitasi in data odierna, esaminato il ricorso della soc. Waterclub Catania avverso la decisione del GUR realtiva all’incontro di serie B del 3 marzo scorso, riferita agli atleti Giovanni Zappalà e Nunzio Gaetano squalificati fino al 30/9/2012, ha deliberato di accogliere il ricorso riducendo la squalifica fino al 16/4/2012.