Volturno beffato dalla Rari Nantes, ma che arbitraggio…



Il rigore di Salemme sbagliato nel terzo quarto

Finisce 11-10 il lunch match nonchè derby campano del girone 4 di Serie B maschile di pallanuoto tra Rari Nantes Napoli e Volturno. Nel mezzo tantissime emozioni, una prova maiuscola per un Volturno ridotto all’osso e una prova dell’arbitro De Santis da codice penale, essendo stato dal primo all’ultimo secondo di gioco totalmente fuori partita. Alla fine si contano 4 espulsioni per proteste per il Volturno, una per la Rari Nantes e due ammonizioni (ai 2 allenatori) in una gara iniziata e terminata con strette di mano ed abbracci tra i giocatori e nemmeno così animata in vasca. Il Volturno ha avuto il merito di tenere testa alla seconda forza del campionato, scesa in acqua sottovalutando, chiaramente l’avversario che ha subito il sorpasso a 48 secondi dal termine su una clamorosa svista arbitrale, ma c’è da dire che sebbene il Volturno è stato ai punti e nei momenti cruciali osteggiato dai fischi più che dubbi, anche i padroni di casa di coach Marsili hanno di che recriminare, in almeno due occasioni, infatti poteva starci un rigore. Rigore assegnato, non si è capito se per mancata uscita su espulsione di Natangelo o per doppia espulsione definitiva per proteste dello stesso Natangelo e di Pasquariello, a 20” dalla fine del match, per poi consultare le due squadre. La Rari Nantes ha deciso di non tirarlo, dato che il regolamento lo consente, ma resta il fatto che se così fosse ci sarebbe errore tecnico. In quanto le espulsioni per proteste non vanno punite con il 5metri (che si assegna solo in caso di rosso per brutalità). Per la cronaca i parziali sono stati 2-3, 4-4, 3-0, 2-3. Nel primo quarto il Volturno si porta sul 2-0 con Bernaudo e Salemme. Di Martino accorcia in superiorità, ma ancora Pasquariello allunga. Prima del 2-3 a firma di Lepre. Nel secondo quarto festival del gol con Marlino in controfuga, su uomo in più sbagliato dal Volturno e De Santis caccia fuori Luongo (RN Napoli) colpevole di essersi lamentato per un colpo subito. Di Martino firma il sorpasso in superiorità, ma viene imitato da Pasquariello con uan bordata da fuori. Maglitto di forza per la Rari, ma Salemme tiene il contatto su rigore. L’arbitro in questa fase fischia parecchio contro i napoletani e dopo il gol di D’Antonio, assegna un altro rigore al Volturno. Salemme angola troppo e colpisce il palo, ma si fa perdonare poco dopo con il gol in superiorità del 6-6. Pasquariello, poi, griffa il sorpasso (6-7) a 3” dal cambio vasca. Nel terzo tempo Salemme viene espulso per una protesta a 4’14” e Lepre pareggia i conti con l’uomo in più. Di Martino beffa l’ottimo Perfetto con una palomba. Proprio Perfetto si fa cacciare dopo un gol di Lepre, scaturito da un colpo in faccia subito da Sangermano, sempre per proteste. Altra decisione eccessiva. Entro il giovanissimo Curcio tra i pali (se la caverà benissimo) e il Volturno resta con un solo cambio. Sul 9-7 comincia l’ultimo quarto. I gialloverdi si procurano un altro rigore e stavolta non sbaglia Pasquariello, ma gli risponde D’Antonio, con un tiro angolato (10-8). Sangermano buca le mani di Pizzabiocca, oggi non impeccabile e Luca Magliulo pareggia i conti. Altra decisione dubbia nel finale. Fischio invertito ed espulsione a favore della Rari Nantes, con Politelli che sigla l’11-10. Intanto l’arbitro decide di espellere anche Natangelo e Pasquariello, per l’episodio riferito in precedenza. Non succede più nulla se non un contro fallo regalato al Volturno con l’azione che sfuma dopo il time out di Fusco per un niente. La Rari Nantes tira un sospiro di sollievo, mentre il Volturno che poteva muovere ancora la classifica si lecca ancora le ferite e rischia, sempre se la Federnuoto non si dimostri il suo boia, anche un po’ premeditato a questo punto, di avere ben 8 squalificati per la prossima gara, dopo la pausa contro il Cosenza.

 



Rari Nantes Napoli   11

Volturno S.C.   10

(2-3, 4-4, 3-0, 2-3)

Rari Nantes Napoli: Pizzabiocca, Roncalli, Politelli 1, Maglitto 1, Scotti Galletta, Perna, Lepre 3, Marlino 1, Luongo, Granato, Di Martino 3, D’Antonio 2, Palermo. All. Marsili

Volturno: Perfetto, Pasquariello 4 (1r), Salemme 3 (1r), Sangermano 1, Magliulo L. 1, Russo, Natangelo, Grimaldi, Curcio, Bernaudo 1. All. Fusco

Arbitro: De Santis

Note: Espulsi nel 2°T Luongo (RNN), nel 3°T Salemme e Perfetto (V), nel 4°T Natangelo e Pasquariello (V) per proteste. Ammonito Fusco (all. V) e Marsili (all. RNN). Salemme sbaglia un rigore nel secondo quarto. Superiorità 4/7 Rari Nantes Napoli e 2/6 + 3 rigori (1 sbagliato e 2 segnati) Volturno. Spettatori 100 circa