Ma.Ma. che rimonta contro il Potenza: decide Aguiar

Il team di Oranges batte i lucani che si fanno rimontare dallo 0-3!



Fabio Aguiar

Aggancio riuscito e seconda vittoria che finalmente arriva in questo girone di ritorno che finora ne aveva contata solo una di gioia per il Napoli Ma. Ma. Futsal, ma ancora una volta i biancoazzurri sono il manuale del complicarsi la vita e mettere a rischio una vittoria che a sei minuti dal termine della gara sembrava legittima ed ormai in cassaforte. Ma in tre minuti poi è successo di tutto e dal 3-0 si è passati al 3-3 e ci è voluto un acuto di Aguiar a riportare le cose nel verso giusto. Ma partiamo dall’inizio, con mister Ivan Oranges che viene allontanato nel tunnel degli spogliatoi da un primo arbitro che mostra subito manie di protagonismo, in panchina va il suo vice Claudio De Michele che manda in campo Forgiarini in porta, Guerra Alves Costa e Aguiar mentre mister Bosco risponde con il suo solito quintetto con il rientrante Cavicchio tra i pali supportato da Salomao, Machado, Bacheca e Noro. Al secondo Costa rompe subito il ghiaccio e ben servito da Aguiar con un destro in corsa che si infila tra le gambe di Cavicchio porta i suoi sull’1-0. Il Potenza cerca di riorganizzarsi ed un contropiede di Bacheca dalla sinistra trova il palo esterno, dopo qualche secondo Alves salta Noro mette al centro per Aguiar la cui botta vede Cavicchio respingere ancora sui piedi del pivot che spara alto. Un minuto dopo su punizione Guerra tocca per Aguiar ma sul forte tiro si immola Salomao con il corpo, al quinto Cavicchio di piede salva su Aguiar mentre al sesto una puntata di Lara esce di poco. Al nono missile di Matheus dall’out destro ma Cavicchio vola in angolo, al decimo Cani anziché serve il più libero Gigliofiorito sceglie Matheus ma è intercettata ed un buon contropiede è così sprecato. Al dodicesimo Aguiar sradica palla dai piedi di Noro va in attacco e scaglia una bomba di destro sulla quale Cavicchio si supera rifugiandosi in angolo. Al quattordicesimo una puntata di Lara vede Forgiarini respingere di piede, al sedicesimo arriva il 2-0 con Costa che serve Gigliofiorito sulla sinistra, il capitano attende l’arrivo a centro area di Matheus e lo serve perfettamente e l’ex Civitanova con un piatto destro all’incrocio in corsa fa secco il portiere ospite. Un minuto più tardi Costa in contropiede cerca il terzo gol ma la palla si alza sopra la traversa, nel finale ci provano prima Aguiar con Cavicchio pronto a difendersi in angolo e poi Noro che sfugge alla marcatura e con una puntata rasoterra tenta di accorciare ma Forgiarini è attento. Sul 2-0 si va negli spogliatoi ed al rientro in campo è ancora la quadra del duo presidenziale Oranges-de Candia premere, Matheus ruba palla a Lara e la sua botta di esterno sinistro si stampa sull’incrocio dei pali. Al terzo ancora Lara a perdere palla ma Cani non ne approfitta lanciando male Matheus, sulla ripartenza Forgiarini chiude in spaccata su una puntata di Lara. Poco dopo un bel duetto Alban-Alves vede “Batata” concretizzare una perfetta sponda del primo con un destro perfetto all’incrocio dove Cavicchio non può arrivare ed è 3-0. Al sesto lob di Costa per Alban che al volo però virgola da buona posizione, al settimo Costa serve capitan Gigliofiorito ma il suo destro al volo vede il portiere lucano volare. Poco più tardi uno schema da laterale con Salomao che serve Bachega il cui tiro è molto insidioso, i biancoazzurri rispondono con uno schema su punizione Costa per Alban che tocca al volo sottomisura in area ma Cavicchio compie un’autentica prodezza e salva la porta. Al decimo Bachega per Salomao piatto destro in area ma Forgiarini in spaccata dice no, al dodicesimo rasoterra di Costa Cavicchio respinge la palla arriva ad Aguiar che trova l’esterno rete. Qualche secondo più tardi Lara esagera nel cadere ed ottiene la punizione lo schema coglie impreparata la difesa del Napoli Ma. Ma. Futsal, Bachega sembra toccare per Salomao vicino già pronto al tiro ma serve Machado largo e solo sulla sinistra che avanza e trafigge Forgiarini ed è il 3-1. Questi sono i minuti di follia che possono costare cari alla squadra di mister Ivan Oranges che soffre in tribuna mentre De Michele dirige dalla panchina. Al tredicesimo Forgiarini mura Bachega di petto e poi salva su Noro, Machado poi mette un pallone teso sul secondo palo ma Bachega è in ritardo poi lo styesso Machado ci prova a botta sicura ma è fuori misura. Al quattordicesimo il bomber non si smentisce e con una puntata rasoterra precisa Noro porta i suoi sotto sul 3-2, poco più di un minuto più tardi prima è Lara a provarci ma poi lo stesso capocannoniere ruba palla ad Aguiar e non perdona con un sinistro incrociato quasi al limite dell’area di rigore e per Noro è doppietta ma soprattutto un 3-3 finora insperato e soprattutto con mister Bosco che ruota solo cinque uomini oltre al portiere visto il solo Lara a dare il cambio. Al diciassettesimo Cavicchio lancia con le mani lungo verso Lara che sfiora di testa e per poco non sorprende Forgiarini che fa buona guardia, al diciottesima mentre mister De Michele sta per giocarsi la carta Costa come portiere di movimento è Aguiar a risolvere la contesa con una puntata di destro che trova la schiena di qualche difensore rossoblu in area che spiazza Cavicchio ed è 4-3, con il pivot portoghese che si fa perdonare quindi dell’errore precedente. A questo punto niente niente portiere di movimento per i locali ma sono gli ospiti a giocarsi questa carta con Salomao ma si gioca pochissimo anche perché il sig. Fiorentino primo arbitro della partita, dopo tanto fiscalismo inutile contro i locali, sembra davvero essere fuori forma e non intendersi nemmeno con il suo secondo su una rimessa che alla fine e giustamente dopo tante polemiche viene assegnata dal secondo ai locali. A tre secondi dalla fine Forgiarini si erge a saracinesca su Bachega che tenta di superarlo con un colpo sotto ma il portiere compie uno strepitoso intervento e blinda la vittoria grazie anche all’aiuto di una buonissima prestazione di squadra orchestrata alla grande da Costa. Finisce 4-3 ed i tre punti vanno al Napoli Ma. Ma. Futsal che dopo il 3-0 inflitto a domicilio all’andata batte anche al ritornola MecoPotenzae la aggancia a 31 punti, zona play-off ora distante solo 2 punti e play-out alle spalle di 4 punti il tutto in attesa della prossima sfida che si giocherà però il 31 marzo, vista la pausa prevista dal calendario, a Frosinone in casa della già retrocessa formazione gialloblu terzultima in classifica.

NAPOLI MA. MA. FUTSAL: Forgiarini, Guerra, Madonna, Gigliofiorito,  Alves, Cani, Silvestro, Matheus, Aguiar, Costa, Alban,  Tomasone. Allenatore: Ivan Oranges



 ME.CO. POTENZA: Cavicchio, Vaccaio, Machado, Cirenza, Noro, Salomao, Bacheca, Brugin, Lara, Genovese, Sibilia. Allenatore: Stefano Bosco

 

ARBITRI: Fiorentino di Barletta e Rutigliano di Bari

MARCATORI: 2’ 29” pt Costa, 16’ 50” pt Matheus, 3’ 48” pt Alves, 12’ 17” st Machado, 14’ 47” st Noro, 15’ 58” st Noro, 18’ 05” st Aguiar

 AMMONITI: Matheus, Noro, Gigliofiorito, Bachega

NOTE: Prima dell’inizio della gara allontanato negli spogliatoi il tecnico Ivan Oranges, in panchina il suo vice Claudio De Michele