Volturno: i sette giorni più importanti della stagione



Fusco e i suoi ragazzi vivranno un week end che sa di salvezza

Week end in chiaroscuro per il Volturno. La società sammaritana ha ottenuto il terzo successo con la compagine maschile, battendo l’Enzo Grasso Siracusa per 10-7, facendo un passo importante ai fini della salvezza nel girone 4 di Serie B, mentre la compagine femminile, pur avendoci messo cuore e grinta si è inchinata alla Rari Nantes Imperia per 11-15.

E’ stato un sabato di puro agonismo all’impianto del Parco Urbano di Santa Maria Capua Vetere, quello appena trascoro, ma sarà incandescente anche il prossimo week-end per quanto concerne gli ‘spartachini’ di coach Fusco impegnati nelle due gare di recupero interne sabato 3 contro il Waterclub Catania (ore 13:30) e domenica 4 marzo contro il CUS Palermo (sempre alle 13:30), valevoli per la quinta e la quarta giornata di B. Occasione più unica che rara per sfruttare tre turni interni di fila e portarsi a 15 punti in classifica a ridosso delle primissime posizioni. Il Volturno, sta pian piano trovando la quadratura del cerchio e molti cominciano solo ora ad entrare in condizioni. In più pesano le assenze di Tarantino, Vozza ed altri elementi che non possono sempre essere convocati per motivi di lavoro. “Era importante vincere contro l’Enzo Grasso – ha commentato Fusco – e l’abbiamo fatto, ricompattandoci, dopo l’espulsione di Salemme e giocando molto bene in inferiorità, dove paradossalmente abbiamo concesso meno. In attacco siamo stati bravi a sfruttare gli spazi concessi e sono contento del risultato. Chiaramente – conclude il tecnico del Volturno – dobbiamo ancora migliorare e mi aspetto buone cose per questi recuperi casalinghi”. La settima giornata ha visto venir fuori questi risultati nel girone 4: RN Napoli-Pol. Pozzillo 10-7, Cosenza-Bari 10-11, RN Taranto-SL Waterclub Catania 13-17, Volturno-Enzo Grasso SR 10-7, CUS Palermo-WP Sikelia Palermo 5-14. La classifica è la seguente: Sikelia Palermo 16, RN Napoli 14, Waterclub Catania 10, Volturno 9*, Cosenza 9, Enzo Grasso SR 8, Bari Nuoto 8, CUS Palermo 6*, Pol. Pozzillo 3, RN taranto 0. (*una gara in meno).



Per quanto riguarda la compagine femminile, la sconfitta contro l’Imperia era preventivabile, soprattutto considerando il periodo negativo da cui venivano le ‘spartane’ anche sotto il profilo del gioco. Ma le ragazze di coach Napolitano, pur con i soliti errori evitabili, hanno ritrovato il gioco e la compattezza di squadra, portandosi addirittura avanti contro le liguri. Ci sono volute le migliori prove stagionali di Casanova e Stieber per affossare le sammaritane che con 4 partite in programma da qui al 9 maggio restano ultime in classifica con 2 punti, ma con 3 di penalizzazione. Proprio domani presso la Procura Federale, si terrà l’udienza che riguarderà l’esposto presentato dalla Rari Nantes Bologna per presunto comportamento antisportivo e violento del tecnico Napolitano e del capitano Serena Masciandaro. In precedenza sono stati chiesti dal procuratore 2 anni di squalifica. Prima che però i tesserati gialloverdi venissero e a conoscenza dell’esposto e ascoltati (lo saranno domani) dopo aver presentato le rispettive memorie difensive. Ricordiamo che già la richiesta di sospensione cautelare di Napolitano e Masciandaro in vista dell’udienza di domani è stata respinta da parte dell’organo giudicante. Questa è una settimana cruciale per il Volturno in rosa. Da una parte le decisioni della giustizia sportiva, che chissà più in là potrebbe anche ridare i punti di penalizzazione alla squadra femminile (chissà!), ma soprattutto per la gara decisiva contro l’Ortigia Siracusa (reduce dalla sconfitta esterna con Firenze nel posticipo di ieri per 16-10) che all’andata si impose a Santa Maria per 13-12 al termine di una partita rocambolesca. Starace e compagne devono tenere alta la concentrazione e armarsi della giusta carica agonistica per sbancare Siracusa, per accorciare sulle concorrenti che hanno una gara in meno. Sono partite da vincere, queste, ed è ora di tornare a vincere, dato che l’ultima vittoria risale alla terza di campionato contro il Messina, i cui punti sono stati anche tolti per il ‘lodo Perna’. E’ fondamentale vincere per un motivo molto semplice, perché l’Ortigia dovrà recuperare prima la gara col Bologna, mentre nell’ultima giornata incontrerà il Messina e poi perché sabato si giocherà Messina-Bologna ed è meglio cautelarsi con i 3 punti.

Capitan Masciandaro, domani in Procura Federale con il tecnico Napolitano

Risultati 14esimo turno A1F:

Plebiscito PD-Fiorentina WP 9-5

RN Bologna-Pro Recco 2-11

Orizzonte CT-WP Messina 22-10

Volturno-RN Imperia 11-15

Firenze Pall.-Ortigia SR 16-10

 

CLASSIFICA:

Pro Recco 40

Plebiscito PD 36

Orizzonte CT 33

Imperia 31

Fiorentina WP 24

Firenze Pall. 16

Ortigia SR 7*

WP Messina 7

RN Bologna 4*

Volturno 2**

 

*una gara in meno, ** 3 punti di penalizzazione

Questo il prossimo turno di campionato in A1 femminile (il 15esimo):

Imperia-Plebiscito Padova

Ortigia SR-Volturno

WP Messina-Bologna

Pro Recco-Firenze Pall.

Fiorentina-Orizzonte CT

——————————

In Serie B, girone 4, invece si giocherà il quinto turno in recupero con le seguenti partite in programma:

RN Napoli-WP Sikelia Palermo

Pol. Pozzillo-Bari Nuoto

Volturno-S.L. Waterclub Catania

Cosenza-Enzo Grasso SR

CUS Palermo-RN Taranto