Il Volturno maschile piega la resistenza dell’Enzo Grasso



Danilo Pasquariello del Volturno, autore di 5 gol

Con una grande prova di carattere il Volturno maschile si impone nella vasca amica contro l’ostico Enzo Grasso Siracusa per 10-7 al termine di una partita che ha avuto momenti di stanca e fiammate improvvise, soprattutto da parte del Volturno. Nel primo quarto si impongono, però, gli ospiti con il punteggio di 3-2 coi gialloverdi di coach Fusco un po’ contratto. Ad aprire le marcature ci pensa Pasquariello in superiorità per l’1-0 degli ‘Spartachini’. Nell’azione successiva Vinci porta in parità i siracusani che mettono la freccia con Bordone e assestano il colpo del 3-1 con Pappalardo. Colucci in chiusura di tempo in controfuga tiene i suoi a contatto con gli ospiti. Nel secondo quarto si capovolge il discorso e il Volturno si impone 3-2. Bordone la fa ancora da padrone, ma gli risponde Colucci con un tiro dal perimetro. Pasquariello impatta, ma ancora Bordone trascina i siciliani al vantaggio. Pasquariello segna un penalty e dopo un minuto viene espulso per brutalità Salemme ad 1’18” dal termine del quarto. Perfetto para il penalty a Bordone e gestisce bene l’inferiorità il Volturno a cavallo tra i due tempi. Con l’uomo in meno i ragazzi di Fusco concedono poco o nulla agli avversari e quando lasciano tirare ci pensa Perfetto che con un paio di interventi giustifica il proprio cognome. In parità numerica il Volturno va in gol con Esposito e alla penultima sirena i gialloverdi sono avanti 6-5. L’arbitro Verde con una serie di sviste, riesce ad accendere il match, complici forse la poca visibilità nell’impianto sammaritano. Il Volturno regge fisicamente, l’Enzo Grasso no e alla distanza Pasquariello porta per mano la squadra alla vittoria. Con una doppietta apre le marcature dell’ultimo quarto (uno su rigore), poi Abela tenta di far rialzare la testa al team di coach Guglielmo. Forcelli trova il pallonetto da applausi a 3’40” dal termine, ma ancora Abela (quattordicesima rete stagionale) è l’ultimo ad arrendersi (9-7). Forcelli ancora una volta in rete chiude definitivamente i conti a 2’15” dal termine. Il Volturno sale a 9 punti, con due turni da recuperare casalinghi. Ora la compagini di Marco Fusco scenderà in vasca il 3 e il 4 marzo contro Cus Palermo e Waterpolo Catania e potrebbe raccogliere punti importanti in chiave salvezza, mettendosi già con le spalle al sicuro.

 



Volturno 10

Enzo Grasso SR  7

(2-3, 3-2, 1-0, 4-2)

Volturno: Perfetto, Tatavitto, Pasquariello 5 (2r), Salemme, Colucci 2, Cozzuto, Forcelli 2, Sangermano, Natangelo, Esposito 1, Magliulo F., Di Martino, Magliulo L. . All. Fusco

Enzo Grasso SR: Elia, Pizzo, Cicciarella, Vinci 1, Punzio, Spinoccia, Bordone 3, Giacchi, Tranchina, Gresta, Abela 2, Pappalardo 1, Negro. All. Guglielmo

Arbitro: Verde

Note: superiorità: Volturno 2/6 + 1 rigore segnato, Enzo Grasso 0/5 + rigore sbagliato (parato da Perfetto a Bordone). Espulso per brutalità Salemme a 1’18” del 2°tempo, espulso definitivamente Vinci (EG) a 5’32” del 4°tempo. Spettatori 100 circa.