Prima sconfitta per l’Atletico Marcianise

A Cicciano battuta d'arresto per i biancazzurri 4-3

Mario Madonna

Fine settimana da cancellare per l’Atletico Mara Marcianise. Gli azzurri infatti erano attesi dal Cicciano per la prima di due trasferte consecutive. Prima del match mr Di Carluccio faceva ancora la conta degli infortunati con Palladino e De Martino su tutti e Scialla e Madonna al rientro seppur con qualche acciacco. Cosi’ sono Piccirillo tra i pali, e Campanile, Daniele, Carozza e Arrichiello a costituire lo starting five. La partita scorre via vivace, e gli azzurri vanno vicini al goal con Daniele e Arrichiello. E’ Madonna però al 10′ a poprtare avanti i suoi con un bel destro da fuori. Il Cicciano prova e reagire di rimessa, ma la retroguardia azzurra si difende bene, e con un perfetto contropiede Campanile mette al segno il 2-0 al termine di una splendida azione personale. In questa fase gli azzurri appaiono padroni del gioco e vanno più volte vicini al goal con Daniele e Carozza, ma è De Angelis che prima dell’intervallo realizza il 3-0 che manda le squadre negli spogliatoi.
Nella ripresa però il match cambia volto, gli azzurri appaiono meno propositivi sin dalle prime battute e dopo due buoni interventi Piccirillo deve capitolare 2 volte al 9′ e al 16′ a Nastri. Negli ultimi 10′ minuti il match è più equilibrato ma il Cicciano si rende più pericoloso, trovando la rete con Russo prima e Carfora dopo. A nulla serve il forcing finale che vede rendersi pericolosi prima De Angelis, poi Madonna al quale risponde la traversa a portiere battuto.
Commenta cosi’ la gara il CoPresidente Raucci:” diciamo che è stato un weekend sicuramente poco fortunato. Sabato siamo stati padroni del gioco per tutto il primo tempo, mentre nella ripresa siamo calati ed inevitabilmente il calo ha avuto i suoi effetti sul risultato finale. Peccato perchè una vittoria ci avrebbe permesso di tenere il passo del Benevento, ma il campionato è molto lungo e sappiamo che sarà difficile ogni settimana. Comunque i ragazzi sono maturi, sanno come prendere questa sconfitta e come continuare a lavorare per migliorare settimana dopo settimana”.
Non è andata meglio infine all’under 21 che domenica mattina ha dovuto cedere ai pari età del Real amalfi con un rocambolesco 5-4.
Azzurri comunque che ora daranno appuntamento a Sabato alle 15 per la seconda trasferta consecutiva in quel di Parete.