La Real Ortese si affida agli under, Vitulazio volenteroso ma impreciso

I rosanero, pieni di nuovi acquisti, si destreggiano bene ma non riescono a pungere

Il giovane Di Palma ha siglato il goal dello 0-2

Dopo i due passi falsi conseguiti nelle ultime giornate, la Real Ortese sbanca il “Nuovo Comunale” di Pignataro Maggiore con il risultato di 0-2 ai danni del Vitulazio. Nonostante le assenze importanti di Insigne e Mazza, i ragazzi del presidente Aletta giocano una buona partita, ben ricambiati da un Vitulazio che ha fatto diversi acquisti in settimana e che ha messo paura varie volte alla porta di Giallaurito. Nel primo tempo le due compagini vanno più volte al tiro. Al 18’ azione di contropiede di D’Alterio, nuovo acquisto del ds Filosa e del team manager Magliocca, che la difesa ospite salva. D’Angelo mette alla prova più volte il suo tiro da fuori area che Iaccarino disinnesca sistematicamente. Al 31’ Antropoli si avventa di testa su un angolo di Anatriello ma Pezzullo schierato a difendere il palo rinvia. I dirigenti rosanero recriminano al 41’ per un fallo di mano in area di un difensore avversario sulla conclusione di Anatriello, ma l’arbitro non ravvede gli estremi per il rigore. Nella ripresa Silvestre si porta al tiro ma Iaccarino devia in angolo (52’), poco dopo un tiro di Anatriello sfiora il palo (55’). L’episodio che cambia il match è la seconda ammonizione e conseguente espulsione di Guido Cuccari che provoca l’inferiorità numerica vitulatina (60’). Da prima in classifica, la Real Ortese di mister Del Prete non si lascia scappare l’opportunità e va in vantaggio dopo poco con il giovane classe ’95 Mozzillo che trafigge l’incolpevole Iaccarino grazie anche ad una deviazione di Raimondo. Il Vitulazio paga il colpo e subisce il secondo goal. Mentre la squadra è bilanciata alla ricerca del pareggio, D’Angelo ruba palla e serve Di Palma che, da rodato attaccante d’area, infila Iaccarino con un diagonale angolato. Nel finale i rosanero di mister Ricciardi cercano di rientrare, ma la retroguardia ortese fa buona guardia.

INTERVISTE: Il team manager del Vitulazio Carlo Magliocca analizza l’esito dell’incontro, positivo fino alla espulsione di Cuccari : “ Con la squadra ringiovanita, frutto di diversi acquisti in settimana, abbiamo svolto una bella prova al cospetto della capolista. Sono soddisfatto della prestazione ma non del risultato che ci penalizza. C’è ancora da lavorare, mi fa piacere che siamo sulla buona strada. Ce la siamo giocata ma siamo stati sfortunati, capita di avere i momenti no. Infatti alla minima occasione gli avversari subito ci fanno goal”. Ben più euforico il segretario della Real Ortese Arnaldo Miscino che identifica la vittoria nella gran prova degli under : “La vittoria è stata merito di due ragazzini, Mozzillo classe ’95 e Di Palma classe ’94. Con due belle iniziative hanno prodotto questi tre punti importantissimi per il campionato, non facendo sentire le assenze di punti fondamentali della squadra come Insigne e Mazza”.

VITULAZIO: Iaccarino, Raimondo, Vitolo (73’ Di Monaco), Cuccari Guido, Antropoli, Zannini, Di Lillo, Aurilio, Filagrossi, Anatriello (73’ Petrillo), D’Alterio.  All. Ricciardi

REAL ORTESE: Giallaurito, Iovinella, Chianese, D’Abronzo, Pezzullo (67’ Di Palma), Di Maio, Palmieri (80’ Russo), D’Angelo, Silvestre, Romano (85’ Borzacchelli), Mozzillo.    All. Del Prete

RETI: Mozzillo 73’ (RO), Di Palma 81’ (RO)

ARBITRO: Santorelli di Salerno

NOTE: Ammoniti: Zannini, Di Lillo (V), D’Angelo, D’Abronzo (RO). Espulso: Cuccari Guido per doppia ammonizione (V). Spettatori: 150 circa