La Lbl alza bandiera bianca, vince Portici



Coach Mondini

La LBL Caserta esce sconfitta dalle mura amiche non riuscendo ad interrompere la lunga serie positiva della Simec Portici. Partenza sotto tono per i casertani che non riescono a frenare con decisione la forza e l’aggressività degli avversari. Nonostante ciò, il primo quarto vede ancora un leggero equilibrio tra le due squadre, equilibrio poi completamente sbaragliato dagli ospiti che riescono a portarsi fino al +19. Caserta non gioca male ma sono i piccoli particolari che fanno la differenza e che permettono a Guadagnola e compagni di racimolare molti punti da secondi tiri e contropiedi veloci e di andare negli spogliatoi avanti di 17 lunghezze. Il secondo tempo sembra essere la fotocopia della prima parte di gara: coach Mondini prova a spingere i suoi sulla via del recupero e da metà terzo periodo il lavoro dei padroni di casa, la difesa, i recuperi e i canestri riescono a ridurre lo svantaggio fino al meno quattro. Il quintetto in maglia bianca ha ormai tutta l’inerzia dalla sua ma nei minuti finali mancherà la lucidità e la freddezza per ribaltare la partita: Portici riesce a ritrovare calma e sicurezza, gestisce un piccolo vantaggio fino a fine gara, vincendo una partita sofferta e molto combattuta. La LBL, quando ha voluto, è riuscita ad imporre il suo gioco e a mettere seriamente in difficoltà gli avversari: bisogna trovare continuità e cattiveria per 40 minuti, senza tralasciare nemmeno un momento della partita, perchè potrebbe essere quello decisivo.

LBL Caserta – Pol. Portici 2000: 62 – 68



LBL Caserta: Pastore 2, Mondini 18, Baccigalupi 1, Calò 9, Del Gaudio 8, Quaternato 6, Massimo 12, Di Vico ne, Di Matteo 2, Bruschi 2, Carozza 2. All. Mondini

Pol. Portici 2000: Alaimo 9, Del Prete 5, Cirillo 7, Cicco 11, Guadagnola 15, Ciscone 4, Borrelli 2, Capuano 8, Ciaravolo 2, Russo, Diogene, Serto 5