La Casertana affonda a Trani

Passo indietro dei rossoblù che, con un gol per tempo, cadono a Trani per mano di una squadra modesta

Il rigore realizzato da Campo

TRANI. Ci si attendeva il tris di una Casertana lanciata alla conquista della vetta e invece niente di tutto questo. Una modesta Fortis Trani ridimensiona gli avversari che dovranno interrogarsi sulle reali possibilità di vincere un girone affatto impossibile. Le indisponibilità di Nuzzo, Pingue e Della Ventura costringono Feola a varare un nuovo undici. Difesa granitica con Camorani, Gargiulo, Ginobili ed Okoroji. In mediana debutto dal primo minuto per Biagio Biondi in coppia con Mastroianni. Torna anche Esposito, mentre confermati Di Ruocco, Dimatera e Majella. Prima panchina per il giovane Caldore. Dall’altra parte Dellisanti ripropone Costa a centrocampo e Sallustio al posto di Guardabascio. Di Dio avanzato e Zaccaria esterno basso. Al comunale presenti anche una sessantina di supportes ospiti. Il tempo di battere il calcio d’inizio e Dimatera si ritrova il pallone del vantaggio. Conclusione dalla destra ma Orizzonte non si lascia sorprendere. Al primo affondo il Trani trova il vantaggio. Fuorigioco non eseguito a dovere, Di Dio si ritrova davanti a Imbimbo che lo tocca, per l’arbitro è rigore ammonendo il portiere. Sul dischetto va Campo che trasforma. Subito dopo Di Ruocco ha sul destro il pallone del pari ma spedisce alto. Per nulla sfiduciati i casertani continuano a ricercare il pari. Al 14′ piazzato di Dimatera alto non piú di un metro. Ma i biancazzurri restano pericolosi con le incursioni laterali come al 19′ quando Artiaco prova con un fendente che finisce largo sul fondo. Replica di Majella direttamente su punizione, sfera di un niente sopra la traversa. Ancora piú ghiotta la chance per il pari al 33′ con Esposito che serve Di Ruocco, tiro velenoso e Orizzonte se la cava con l’aiuto del palo. Sugli sviluppi Dimatera prova la conclusione diretta con pallone che attraversa tutto lo specchio senza essere deviata. Poco dopo Dimatera si invola ma pecca di egoismo provando di potenza con Esposito e Di Ruocco liberi. Un minuto di recupero e tutti negli spogliatoi. Al ritorno in campo un vero e proprio nubifragio si  abbatte sul terreno di gioco. Al decimo i falchetti pervengono al pari ma l’arbitro annulla per un presunto fallo di Majella sul portiere. Ma la pressione ospite cresce con il passare dei minuti. Feola dà piú peso all’attacco inserendo Cortese per Di Ruocco. Ma è sempre su tiro piazzato che i campani creano pericoli come al 22′ quando Dimatera costringe Orizzonte alla deviazione in angolo. Quando meno te lo aspetti la difesa rossoblù la combina grossa. Ginobili e Imbimbo sbagliano il tempo e Artiaco a porta sguarnita raddoppia. Un gol assurdo subito nel momento migliore. Dentro anche Trombetta al posto di un evanescente Esposito. Il neo entrato al 35′ si presenta tutto solo davanti al portiere ma angola troppo sprecando l’ultima occasione per riaprire i giochi. Cinque di recupero poi tutti a casa. Feola ha ancora tanto da lavorare.

 

F. TRANI – CASERTANA 2-0

FORTIS TRANI: Orizzonte, Zaccaria, Frezza, Costa, Brack, Cioffi, Di Dio, D’Allocco, Sallustio (69′ Ricco), Campo, Artiaco (83′ Marozzi). In panchina: Rossi, Scardinale, Sorrentino, Vigliotti, Guardabascio. All. Dellisanti

CASERTANA: Imbimbo, Camorani (62′ Cortese), Okoroji, Biondi, Gargiulo, Ginobili, Dimatera,Mastroianni, Majella, Esposito (72′ Trombetta), Di Ruocco (62′ Perna). In panchina: Roncone, Pontillo, Caldore, Mortelliti. All. Feola

ARBITRO: Vesprini di Macerata

RETI: 9′ Campo (r.), 71′ Artiaco

AMMONITI: Imbimbo, Okoroji, Costa, Orizzonte, Perna

ESPULSI: Campo e Okoroji per reciproche scorrettezze

NOTE: rec. 1′ e 5′