Al Gymnasium non riesce l’impresa, il Portici sbanca il ‘Palailario’

Le napoletane si impongono 67-41 sulle ragazze di Palmisani



Antonia Correra

Assalto fallito: il Gymnasium non riesce a sorridere nel campo amico del Pala Ilario di San Nicola la Strada e subisce la seconda sconfitta casalinga della sua stagione. Dopo l’Ariano Irpino è il Pegaso Portici a violare il legno sannicolese, al termine di una partita equilibrata solo per un tempo.
Portici parte bene sfruttando l’ottima vena offensiva di Ruggiero e Di Fiore, ma le casertane riescono a mantenere, con l’ottima capitana Bargigli, un margine minimo nonostante i molti errori dalla lunetta. Nel secondo quarto il Gymnasium riesce a penetrare la difesa a zona avversaria con Correra mentre Guastaferro mette la tripla che completa la lenta rimonta. Il Pegaso trova più difficilmente la strada del canestro, grazie ad una difesa più aggressiva di Caserta in cui viene esaltata la voglia di correre e di sacrificarsi di Natale e compagne. Il vantaggio alla fine del tempo è di sole due lunghezze grazie al canestro allo scadere di Correra. Poi il black out casertano improvviso e, sportivamente, drammatico. Le ‘ginnasiali’ fanno rientrare in campo solo le loro casacche e il parziale del terzo periodo è impietoso: 2:24 per le porticesi. La lunga Maimone (ex Kalati Maddaloni), Di Fiore e Aprea trovano il modo di centrare continuamente il bersaglio mentre le padrone di casa faticano maledettamente a trovare il canestro, alternando palle perse ed errori al tiro. Il quarto periodo vede il Pegaso mantenere il vantaggio contro le giovanissime casertane che non mollano e con la solita Correra lottano fino al fischio finale. Una sconfitta che ci poteva stare contro un’avversaria a punteggio pieno. Certo è che perdere in questo modo non soddisfa coach Palmisani, che non ha potuto festeggiare a dovere il suo compleanno. Il Gym, che si era allenato duramente in settimana, si rituffa in palestra per ritrovare la vittoria a Salerno nel turno di domenica prossima contro il Rugi.