Nell’anticipo di ieri sera il Clan si impone a Torre del Greco

Il Clan si è imposto anche a Torre del Greco

Il Clan Santa Maria Capua Vetere si impone 22-14 nell’ostica trasferta corallina contro l’Amatori Torre del Greco nell’anticipo della quarta giornata di Serie C di rugby, girone campano. Al ‘Liguori’ i sammaritani di mister Paolisso non partono benissimo e subiscono 2 drop dai padroni di casa, andando sotto 6-0. I gialloblù sprecano molto, ma chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio per 10-9, ribaltando il risultato. A referto va soltanto Alessio Villano (meta, trasformazione e punizione), nel mezzo anche una meta dei ‘leoni’ torresi. Nonostante il Clan non sia ancora al top della forma e con giocatori rientrati in gruppo da poco, nei secondi quaranta minuti i sammaritani riscono ad andare in meta altre 2 volte con Delle Femine (settima meta stagionale) e con Catanese (con conversione di Alessio Villano) che si fa trovare sempre pronto per schiacciare l’ovale nell’area di meta. Sempre nella ripresa è giunta anche la meta del Torre del Greco che ha fissato il risultato sul 22-14 per gli ospiti, con i locali che ci hanno creduto fino all’ultimo minuto, dimostrando un ottimo stato di forma. Il Clan si è visto comminare anche due ammonizioni: Domenico e Mario Cappiello (la seconda apparsa esagerata ai più) – nove i gialli totali per i sammaritani finora nel torneo. Un giallo anche per i locali. Sono 4 i punti guadagnati dal Clan (con l’ala Allegretta in grande condizione), nessuno dal Torre, con i sammaritani che si portano momentaneamente in testa alla classifica con 18 punti, in attesa della gara di oggi dell’USR Benevento che ospiterà la Partenope Pomigliano.