Casertana, Gargiulo fa un passo indietro: “Pronto a riparlarne”

Vittorio Gargiulo

Casertana-Gargiulo non è ancora finita. Gli ottimisti avrebbero messo la firma su un possibile riavvicinamento e hanno avuto ragione. Nella giornata di ieri Massimo Raucci a nome di tutta la squadra ha chiesto a Vittorio Gargiulo di rimanere in città per incontrare il presidente Verazzo. Poco dopo è giunta la telefonata di mister Feola che ha confermato la volontà di volere a tutti costi il difensore. Purtroppo per impegni lavorativi stamane le due parti non si sono potute incontrare e Gargiulo è tornato in Veneto. Ma la porta è assolutamente aperta: “Per l’affetto dimostratomi dai compagni, dal mister e per l’amore che nutro verso al Casertana non posso tirarmi indietro. In questo momento sono tornato a Portogruaro e chiaramente non posso tornare giù con una certa facilità. Qualche giorno fa dissi che con la Casertana avevo chiuso per come ero stato trattato. Ebbene sono pronto a riparlare con il presidente Verazzo perché il calore della gente e la volontà di avermi a tutti i costi mi ha fatto capire che c’è una chance importante da giocarsi e non posso rifiutare di aiutare la mia squadra. Ho teso la mano a Verazzo e spero che la prenda perché anche io voglio raggiungere i traguardi a cui mira. Però adesso ho bisogno di incontrarlo per definire il tutto. Lo aspetto a Venezia, sarà mio ospite e poi insieme torneremo a Caserta. Ci stringeremo la mano e penseremo a vincere. Da buon casertano ci credo e so che ci crede anche lui”.