Gladiator, Mazzarella:”Stagione indimenticabile!”

Il difensore del Gladiator Luca Vitaliano Mazzarella

Si è conclusa con la salvezza la stagione del Gladiator. Al “Piccirillo” i nerazzurri hanno sconfitto 3-2 l’ Isola di Procida ed hanno brindato alla permanenza in Eccellenza. Tra i volti più solari dell’ intero scacchiere di mister Di Somma, c’è senza dubbio il forte difensore classe ’92 Luca Vitaliano Mazzarella che si è dimostrato all’ altezza della categoria. Per lui questo è stato il primo anno in prima squadra, dopo le giovanili svolte fino all’ annata scorsa con la SSC Napoli. Entusiasta di questo primo anno a Santa Maria Capua Vetere, il ragazzo natio di San Nicola La Strada ne traccia le tappe più importanti :” E’ stata una stagione indimenticabile. Fin dall’ inizio sono stato accolto benissimo dall’ intero staff e dai compagni di squadra e questo mi ha aiutato tantissimo. Ho avuto subito l’ opportunità di giocare titolare e ciò mi è servito per ambientarmi. Mi sono trovato bene sia con Mazziotti che con Di Somma, due grandi allenatori. Riguardo il mio rendimento devo dire che sono partito alla grande e ammetto che verso fine stagione sono calato per via della forma fisica non al meglio, a causa di alcuni piccoli ma fastidiosi infortuni”. Nonostante fosse stato inserito nella lista dei 24 papabili della rappresentativa regionale juniores per il 50’ “Torneo delle Regioni”, l’ allenatore Gigi Sorianiello lo ha escluso all’ ultimo nell’ ulteriore cernita da 24 a 20 elementi:” In effetti mi dispiace perché mi aspettavo di essere convocato dopo aver giocato da titolare quasi tutte le amichevoli della rappresentativa. Ma non è un problema. Ricarico le batterie ben volentieri in vista dei play-off che disputerò con la juniores del Gladiator. Martedì prossimo abbiamo la prima sfida e già sono in estasi”. L’ ultima battuta del difensore casertano riguarda il mercato:” Quest’ anno è stato fantastico e sono orgoglioso di aver conquistato la salvezza. Mi farebbe piacere essere riconfermato anche se, poiché l’ anno prossimo sarò ancora under, non disdegnerei una chiamata da una squadra di categoria superiore”.