Il Volturno contro Roma per blindare il primato

Il Volturno in posa di squadra

Il Volturno affronterà domenica alle ore 12 a Santa Maria Capua Vetere nella quindicesima giornata del campionato di Serie A2 femminile di pallanuoto la Roma Pallanuoto per raggiungere matematicamente il primo posto nel girone Sud con 3 turni di anticipo. Il Volturno finora ha collezionato 14 vittorie su 14 incontri e guida il raggruppamento centro-meridionale a punteggio pieno con 42 punti, mentre la Roma è quarta, dopo una serie infinita di harakiri, a 25 punti (-17). Questo match nelle previsioni di inizio campionato sarebbe dovuto essere il match decisivo per il primato del girone e invece la Roma si ritrova a -2 dalla zona play-off e costretta a cercare il risultato nella città del Foro. Al Volturno mancherà per squalifica Daria Starace (un turno di stop per il rosso rimediato contro l’Acquachiara domenica scorsa), principale bocca di fuoco delle gialloverdi con 58 reti al pari di Bosze Valkai. Per il resto Volturno al completo con 11 effettive utilizzabili. All’andata finì 11-10 per le ragazze di coach Napolitano al Foro Italico. Proprio l’allenatore gialloverde in previsione del match ha dichiarato: “Anche in questa settimana – sottolinea – non ho voluto stressare le atlete e ci siamo allenati con sedute di lavoro blande. Dovremo fare a meno di Daria Starace e quindi dobbiamo mantenere alta la concentrazione. Spesso ho notato che la squadra si è affidata alle forti individualità di Starace e Valkai, ora mi aspetto che in una gara del genere esca fuori la personalità di altre. Non dobbiamo soffrire le assenze, anche se abbiamo i ricambi contati in quanto deve venir fuori sempre la mentalità di squadra vincente e fredda nei momenti decisivi. Non attraversiamo – prosegue Napolitano – un periodo brillantissimo, ma proprio per questo dobbiamo dare un segnale di maturità ed io devo essere pressante per non far mollare le ragazze. La gestione di un gruppo femminile – conclude il coach – non è legato ai risultati che arrivano, ma a tenere un equilibrio con motivazione e ascolto. Cosa difficile, ma non impossibile”. Contro la Roma arbitrerà Lamberti di Salerno.

Le sammaritane fin qui hanno ottenuto, come detto, 14 successi, di cui 7 interni e 7 esterni e questo fa del Volturno la squadra sulla carta più forte dell’intera categoria, in quanto unica a punteggio pieno. Il Volturno ha il miglior attacco di tutta la A2 con 221 gol fatti con una media a partita di 15,785, di cui 117 fatti davanti al pubblico amico (media di 16,714) e 104 in trasferta (14,857). Valkai e Starace hanno 58 gol a testa (4,14 a partita), seguita da Maria Giovanna Pellegrino a 34 reti (2,428). Sono 7 su 10 le giocatrici di movimento andate a segno. Le ondine hanno segnato 20 rigori su 24 con l’83,33% di realizzazione dai 5metri. Valkai ha messo a segno 11 penalty, De Simone 6, Pellegrino 2, Starace 1. La Ventriglia ha fin qui parato ben sei rigori. Nell’ultimo turno il team del patron Tatavitto ha segnato 17 reti sulle 85 totali delle 5 gare del girone Sud con un’incidenza in percentuale del 20%, mentre sul totale di 1212 reti siglate fin qui la percentuale di reti del Volturno è del 18,234%. I gol subiti, invece sono 124 (8,857 a gara) di cui 56 in casa (8 di media) e 68 in trasferta (9,714). Infine la differenza reti totale è di +97 reti con una media di 6,928 a gara ed è ovviamente la migliore della categoria.