Il Clan ritorna in campo. Domenica c’è il Torre del Greco

L'estremo del Clan, Ciarmiello, assente domenica

Il Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere domenica pomeriggio alle ore 15 al ‘Francesco Casino’ affronterà l’Amatori Torre del Greco per l’ultimo impegno casalingo della stagione regolare nel campionato di Serie C campano. I ragazzi di mister Paolisso arrivano da due settimane di stop dopo la pausa del torneo e il riposo dello scorso turno per il ritiro del Fortore dal campionato che sarebbe dovuto essere l’avversario sammaritano. I gialloblù sono sempre primi in classifica con 77 punti e con una gara in meno rispetto al Salerno, secondo, a 74. I salernitani nella gara di domenica contro la Partenope Pomigliano (terza forza del girone) pur vincendo 6-25 non sono riusciti a conquistare il bonus, pur dimostrandosi un team in grande forma. I sammaritani avranno l’opportunità di allungare sui diretti avversari, approfittando del riposo che ora toccherà proprio al Salerno di mister Quaranta. Ma sarà opportuno ottenere il punto bonus e dunque segnare almeno quattro mete. “Domenica chiamiamo a raccolta tutti quelli che ci sono stati e ci sono vicini, con tutte le squadre giovanili al nostro fianco, dato che non giocano per essere quanti più possibili e trasformare la partita in una festa per noi”, questo è l’appello di mister Paolisso che continua: “Vorrei vedere anche tanti altri sammaritani al campo, dato che non c’è il calcio in tv anche per fargli vedere cos’è questo sport e chi siamo noi come squadra e società”.

Il Clan ha intensificato gli allenamenti nell’ultima settimana per preparare al meglio la partita col Torre, con nuovi schemi d’attacco provati e con un importante lavoro fisico da parte del pacchetto di mischia gialloblù. Purtroppo ci saranno due assenze importanti per Paolisso contro i corallini. Infatti, Ciarmiello, il meta-man della squadra, e Gravino non potranno essere del match poiché impegnati con i primi giorni da militare. Oramai è un record per la compagine sammaritana che ha la metà dei tesserati in una delle forze armate. Preoccupazione anche per Munno che è al momento influenzato e potrebbe essere il sostituto ideale per l’estremo Ciarmiello, essendo velocissimo e molto duttile.

Catanese ritornerà in campo dopo 2 mesi

“Buone notizie, però, mi arrivano dai rientri – afferma Paolisso – perché potrò contare dopo 2 mesi su Catanese che per me è un giocatore importantissimo e capace di grandi cose. E’ dalla gara col Battipaglia, la prima di ritorno che non gioca, ma è pronto per giocare”. Se in mischia Paolo Villano e Domenico Cappiello non sono ancora al top della condizione per dei piccoli fastidi, Paolisso ritrova anche Russo e commenta: “Sono contento del suo ritorno perché lui è fatto per stare sul campo”.

Anche Gravino mancherà contro il Torre del Greco

Intanto continua il recupero per Delle Femine, rientrato dopo 2 anni in squadra in vista dei play-off, mentre si è rivisto al ‘Fracesco Casino’ Kike Crespo Lopez, il tallonatore spagnolo che per un po’ si è allontanato dalla squadra per il rientro in patria e per dei viaggi di studio (è in Italia per l’Erasmus). “In queste ultime partite potrà ritornarmi utile il ‘desaparecido’ Crespo”, scherza Paolisso che poi dà uno sguardo anche al match col Torre del Greco.

“Il Torre è una squadra importante – dichiara il mister giallobù -, anzi direi che è una squadra. Forse sono mentalmente meno agguerriti, data la posizione di classifica e me lo auguro, ma una compagine di sicuro valore. Proprio per la sua organizzazione, però, ti permette anche di giocare e credo che con le motivazioni che abbiamo non possiamo fare male. Portarci a + 8 sul Salerno sarebbe come mettere una seria ipoteca sul primo posto e l’accesso ai play-off, considerando che l’ultima partita la giocheremo col Nuceria”.

Busico e Di Tella sono ancora squalificati, mentre il tecnico Paolisso sarà in panchina dopo i 45 giorni di stop forzati.