Il Villa Literno si arrende al Rione Terra

Fase del match

Gara disputata ad altissimi livelli per le compagini in campo, nel primo tempo si è giocati sotto una pioggia battente col fondo di gioco scivoloso ma in buone condizioni. Il risultato penalizza più di quanto si è visto in campo gli ospiti, padroni di casa che recupera due punti sulla testa della classifica e spera nella promozione, ed un Villa Literno che cade ancora una volta immeritatamente. La classica cronaca dell’incontro entra nel vivo al 12’ con Esposito che  da due passi gira a rete un assist di Ginestra e l’estremo difensore ospite devia in angolo. Al 16’ ancora Esposito servito da Sannino dall’ altezza del dischetto manda alto la sfera. Al 18’ Milvatti serve Spinosa che si defila troppo e calcia poco fuori. Al 36’ Ginestra da calcio piazzato manda la sfera sulla parte alta della traversa. Al 39’ è Milvatti servito dal difensore avversario Stasino che dal limite lascia partire un tiro deviato in angolo da Compagnone. Al 42’ ancora Ginestra su calcio di punizione impegna Brandi che in tuffo devia in angolo. Al 51’ azione gol degli ospiti con Milvatti che di testa serve Spinosa, ma questi da due passi manca il tapin vincente. Al 61’ su azione da calcio d’angolo  il neo entrato Rizzo svetta di testa e manda la palla un soffio dal palo al destra di Brandi. Al 66’ Spinosa di tacco serve al limite Milvatti che conclude alto sopra la trasversale. Al 68’ ancora Spinosa serve Milvatti a centro area ma viene anticipato dal difensore. Al 69’ su calcio di punizione Tafuto impegna Brandi agli straordinari che devia la palla in corner. Al 70’ il duo Spinosa – Milvatti colleziona l’ennesima occasione in area , e dall’altezza del dischetto Milvatti spedisce la sfera fuori. Al 76’ azione d’attacco del Villa Literno con Natale che serve Di Fusco questi lascia partire un tiro leggermente deviato dal braccio di De Felice, l’arbitro lascia correre. Sul capovolgimento dell’azione i padroni di casa si guadagnano un calcio di punizione dai 25 metri che Tafuto piazza nel sette alla destra di Brandi che in tuffo sfiora ma non evita il gol. Al 87’ ultimo sussulto ancora per i padroni di casa con Sagliocchi che si lascia sfuggire Nasti, solo davanti a Brandi si fa ipnotizzare e l’estremo difensore ospite chi soffia la sfera. Bottino pieno col minimo sforzo per il Rione Terra che vede la testa della classifica a due lunghezze in meno, un pari sarebbe stato un risultato più che giusto per quello che si è visto in campo. Il Villa Literno dopo questa batosta è chiamato a smaltire le tossine in fretta, visto che in settimana deve disputare il recupero casalingo contro il Casagiove, e domenica prossima in trasferta a Giugliano contro i secondi della classe.

VILLA LITERNO IN CADUTA LIBERA, GIOCA BENE MA ARRIVA L’ENNESIMA SCONFITTA.

RIONE TERRA – A.S.D. VILLA LITERNO  1-0

RIONE TERRA: Compagnone, De Felice, Pappagallo, Stasino, Tafuto, Migliodato, Sannino, Serio, De Lucia (60’ Rizzo), Ginestra (66’ Nasti), Esposito (81’ Mangiapia).

A disposizione: Resistente, Rocco, Coppola, Ciunfrini.

All.: Perna Giuseppe.

A.S.D. VILLA LITERNO: Brandi, Tamburrino, Raimondo (66’ Di Fusco), Russo (77’ Tavoletta), Cristiano, Sagliocchi, Natale (88’ Diana F) , Di Fraia, Milvatti, Spinosa, D’Errico.

A disp: Pedana F., Cerullo.

All.: Massimiliano Varriale.

Arbitro: Claudio Sannino di Torre del Greco. 

Reti: 76’ Tafuto.

Ammonito: Esposito, Serio, De Lucia, Nasti e Stasino del Rione Terra, per gli ospiti D’Errico, Spinosa, Tamburrino e Sagliocchi.

Angoli: 4-2. 

Recupero: 1° tempo  2 minuti  – 2° tempo 5 minuti.

Note: Al 37’ Coppola (G) para un calcio di rigore a Spinosa (VL).

Spettatori: 100 circa .

Napolano Castrese