Caffè Toraldo: a Scafati c’è il derby contro l’Isef



Una fase dell'andata

E’ arrivata l’ora del derby, il primo dei due consecutivi previsti dal calendario per il Caffè Toraldo che sarà ospite dell’Isef Poggiomarino,  l’altro sarà intervallato dalla sosta prevista per il 5 febbraio con l’arrivo quindi del Gragnano al “Pala Gianluca Noia” il sabato successivo ovvero il 12. La novità è che la partita si disputerà a Scafati presso il palazzetto dello sport alle 18 e non a Cercola visto il cambiamento di sede delle partite interne degli orange di patron Boccia. Una gara che certamente non ha bisogno di stimoli particolari essendo già un derby, all’andata finì 4-3 per capitan Gigliofiorito e soci con due doppiette proprioo dell’azzurro e di “Batata” Alves che regalarono una vittoria molto sofferta a termine di una gara tiratissima. Da allora però i cugini partenopei hanno iniziato una lunga scalata verso la zona play-off che ora li vede in quota spareggi promozione al quinto posto con 30 punti. I ragazzi di mister Perì Fuentes sono reduci da quattro pareggi ed una vittoria nelle prime cinque giornate del girone di ritorno del gruppo B di A2 di cui tre consecutivi, contano il secondo miglior attacco del torneo con 84 reti fatte, un solo gol in meno del Regalbuto. Una squadra che fa dell’attacco quindi la sua migliore arma potendo disporre di vere bocche di fuoco come Salas, Crema, i fratelli Villalba e così via. In casa Caffè Toraldo De Moraes sarà regolarmente convocato nonostante un piccolo problema al piede destro, l’ex Fiumicino stringerà i denti e sarà della gara. Dopo il ritorno alla vittoria che mancava da ben sette turni ora si spera nella continuità dei risultati, di sicuro l’avversario sarà di tutt’altra portata ma l’importante è stato sbloccarsi soprattutto sotto il profilo psicologico. Lo spettacolo è garantito ma ora ciò che più conta per la classifica sono i punti anche perché si è in una fase cruciale del campionato, la compagine di mister Ivan Oranges infatti ha accorciato sul duetto Cadi-Gragnano ed è ad un solo punto dalla salvezza diretta e non può più fallire essendo in piena lotta quando la gara odierna è valida per la sesta del girone di ritorno. Delusione invece per la compagine under 21 che dopo aver perso in casa 5-2 con il Modugno ha sfiorato l’impresa in terra pugliese vincendo 10-9 ai supplementari dopo che la gara era terminata 9-6 in favore dei ragazzi di mister Rosario Volpe nei tempi regolamentari grazie al pokerissimo di Russo alla doppietta di Costa ed i gol di Alban e Madonna. La vittoria non è bastata per passare alle final eight di Coppa Italia ma la squadra ha dimostrato davvero di avere carattere e tanta qualità.