Vitulazio, arriva la firma di Raucci

Importante innesto da parte della società rosanero che ieri mattina ha concluso l’ accordo con il forte difensore centrale classe ‘81 Massimiliano Raucci. Si tratta di un elemento di grande personalità che entra a far parte della rosa a disposizione di mister Fischetti. Celebre il suo passato che lo ha visto vestire le casacche del Marcianise in C1, Casertana ed ultima in ordine di tempo quella della Vis San Nicola, dove il giocatore casertano ha effettuato la prima parte di questa stagione. A dicembre c’ è stato il divorzio dalla società del presidente De Siato ed infatti lui era uno dei “grandi” svincolati ancora senza squadra. Dopo le lusinghe perpetuate dalla società del presidente De Simeone, in prima persona dal segretario Savoia, Raucci ha deciso di accasarsi al Vitulazio ed oggi pomeriggio è arruolabile per la sfida del “Comunale” contro il Cellole. Dense di emozione le parole del segretario Massimo Savoia :” Già l’ anno scorso parlai con Massimiliano di un possibile approdo in maglia rosanero, ma lui allora era alla Casertana e dovette rifiutare per ragioni di cuore. Ora quest’ anno ha avuto un momento non particolarmente felice con la Vis San Nicola, così dopo esser stato svincolato gli ho riproposto di venire a Vitulazio. Fortunatamente alla seconda proposta ha accettato e questo ci fa enormemente felici. Si tratta di un uomo di grande carisma che ha calcato palcoscenici molto ambiti come la serie C1. E’ un innesto che andrà a completare il nostro reparto difensivo che agirà con maggiore sicurezza potendo disporre di un elemento del genere. Speriamo che grazie a lui tutti gli altri componenti della squadra possano giocare con maggiore impegno, serietà, entusiasmo, sacrificio e motivazione, tutte cose che sono mancate da un po’ di tempo a questa parte”. Raucci non è l’ unico acquisto effettuato dalla società. In settimana sono arrivati l’ esterno Gianluca Crispino, classe ’91 ex Tebor 2000 e il forte attaccante vitulatino classe ’92 Davide Gulleri, proveniente dalle importanti esperienze nella Paganese e nel Gaeta, ma di sicuro l’ evento più importante è il ritorno del direttore sportivo Alessandro Vozza che dopo un mese di separazione è tornato al suo posto :” Sono contento di riprendere a lavorare con la squadra. Mi fa piacere che la società non ha preso nessuno per sostituirmi e mi aspettato nonostante all’ inizio ero molto perplesso su un possibile ritorno. Sono di nuovo qui perché spero che tutti motivi che mi hanno fatto lasciare siano stati risolti”.