La Boys Curti non muore mai, il S. Marco nuova capolista

Bruno Letizia autore di due gol

Girandola di goal nel big match del “Comunale” di Curti, dove la Boys di mister Palmiero cede 4-5 contro la corazzata San Marco Evangelista. Gli ospiti arrivano fino al 1-5, per poi subire tre goal che però non hanno consentito ai padroni di casa di giungere al pareggio. Con la conseguente sconfitta del San Nicola a Piedimonte, il San Marco diventa la nuova capolista del girone B di Seconda Categoria Il diverso tasso tecnico presente in campo si nota fin dall’ inizio; Rendina ed Attimonelli sono i più reattivi. Al 6′ gran tiro avolo da 40 metri di Attimonelli, ma Durante si salva con un miracolo. Al 15′ Rendina chiama di nuovo alla grande parata l’ estremo difensore avversario, ma alla terza occasione al 20’  non può dire di no. Splendida punizione di Di Maio che si infila nel set sinistro. La Boys non ci sta ed arriva al pareggio al 29’ con Poziello che, assistito perfettamente dall’ irriducibile Di Monaco, infila Amato. Al 31’ retropassaggio errato di Vigorito per il portiere Amato che per poco non combina la frittata, riuscendo a salvare sulla linea una rete sicura. Passato lo spavento, gli ospiti ritornano in vantaggio al 40’ con Rendina che la mette lì dove Durante non può arrivare con una conclusione a giro. Nel secondo tempo entra in cattedra Letizia che al 60’ ed al 62’ sigla la sua doppietta personale grazie a due ottimi assist di Attimonelli e Rendina. Sul primo goal, straordinaria azione corale del tridente offensivo del San Marco Evangelista: Attimonelli da a Rendina, che fa velo e permette al bomber casertano di fare centro. Al 66’ Carozza firma il poker. La partita sembra finita, ma nell’ ultima mezz’ ora il Curti non si arrende ed si fa sotto ancora con Poziello al 71′, abile a sfruttare l’ assist del neoentrato Tamburro. L’ attaccante curtese è in forma smagliante, ed infatti da una sua incursione all’ 82′ Merenda la butta nella propria porta. Dopo il goal, l’ arbitro estrae il secondo cartellino per Letizia per bestemmia, ma si ravvede, a sua detta, per un errore uditivo. Questa decisione arbitrale fa innervosire la società locale e la partita si blocca per 3 minuti. Alla ripresa del gioco all’ 88′ i padroni di casa ottengono un calcio d’ angolo che De Luca spinge i rete portando i suoi sul 4-5. Il San Marco inizia ad avere paura e nei minuti di recupero la sofferenza è altissima. Al 94′ Rinaldi si procura una punizione dal limite. Sempre lui si incarica del tiro, ma la palla sfiora il set alla destra di Amato e fa tirare un sospiro di sollievo ai suoi compagni.  

 BOYS CURTI: Durante, Capasso (67′ Tamburro), De Gennaro (27′ Rinaldi), Vastano, Parisi (67′ De Luca), Benincasa, Menditto, Di Monaco, Poziello, Ventriglia, Ingenito     All. Palmiero
SAN MARCO EVANGELISTA: Amato, Sparaco, Merenda, Di Maio, Vigorito (80′ Campolattano), Dello Stretto, Taras, Carozza, Attimonelli (83′ Fin), Rendina, Letizia. All. Ventrone

RETI: Di Maio 20′ (SM), Poziello 29′ – 71′ (BC), Rendina 40′ (SM), Letizia 60′ – 62′ (SM), Carozza 66′ (SM), autogoal Merenda 82′ (BC), De Luca 88′ (BC)

 ARBITRO: Imparato di Ercolano

 AMMONITI: Capasso, Parisi, Benincasa, Di Monaco (BC) Merenda, Di Maio, Letizia (SM)