Il Villa Literno sbanca Grazzanise

Gennaro Milvatti autore del raddoppio

Il derby dei “Mazzoni” è nettamente a favore degli ospiti, tranne qualche discutibile interpretazione arbitrale i padroni di casa per nulla si sono resi pericolosi dalle parti di Brandi. La classica cronistoria dell’incontro, il primo spunto degno di nota è di Milvatti che dal limite si libera del marcatore e lascia partire un tiro che supera di poco la trasversale della porta difesa da Coppola. Al 11’ due occasioni ghiotte ancora per i Liternesi, punizione dalla destra di Russo con spiovente in area di testa colpisce Spinosa e Coppola toglie la sfera dall’angolino, sul successivo angolo colpo di testa di Milvatti ed ancora Coppola super toglie la gioia del gol agli ospiti. Al 15’ arriva il primo sussulto dei padroni di casa con Giusti che si libera di Raimondo e lascia partire un diagonale che lambisce la parte bassa del palo alla destra di Brandi. Al 37’ generoso rigore assegnato agli ospiti per atterramento di Spinosa, quest’ultimo dagli undici metri si fa deviare in angolo il penalty da Coppola. Sul conseguente angolo calciato da Russo svetta più alto di tutti Cristiano e sigla il vantaggio. Al 58’ il colosso d’attacco liternese ovvero Milvatti si libera all’altezza del dischetto e lascia partire un tiro che si spegne di poco fuori. Il raddoppio arriva al 66’ su azione impostata da Di Fraia che serve Spinosa, questi salta due avversari e serve il pallone a Milvatti che da due passi insacca da posizione regolare, tenuto in gioco da Scuteri. Al 75’ Scuteri ci prova direttamente da calcio di punizione con Brandi che fa buona guardi e a pugni uniti devia la sfera in angolo. Nel primo minuto di recupero Luca Raimondo sfugge alla marcatura di Giusti e si incunea in area ma calcia direttamente addosso a Coppola che gli nega la gioia del gol contro i suoi compaesani. Un minuto dopo è il neo entrato D’Aria salta la linea difensiva e da posizione defilata finta il cross e calcia a rete e chiama in causa l’estremo difensore Coppola ben appostato. Da quello che si è visto i migliori in campo sono stati: Giusti 7in pagella per i padroni di casa e Spinosa per il Villa Literno che si merita un 7,5 unico neo il penalty sbagliato mentre sul fronte arbitrale una buona direzione macchiata solo dal rigore dubbio fa si che Autiero guadagna un 4,5 in pagella.  La prossima giornata vede il Grazzanise far visita al Rione Terra ed il Villa Literno a due turni in casa prima col Pianura e il sabato successivo col Casagiove. Entrambe le compagini in campo oggi devono affrontare il nuovo anno in salita, alla ricerca di una posizione tranquilla.

 

REAL GRAZZANISE: Coppola, Ravo, Di Bona, Contestabile (57’ Parente F.), Colonna, Scuteri, Giusti, Errico, Raimondo (85’ Sessa), Rosolino (68’ Parente G.), Parente L.

A disposizione: Petrella, D’Ambrosca.

All.: Claudio Amato.

A.S.D. VILLA LITERNO: Brandi, Di Fraia II° (30’ Tavoletta), Tamburrino, Russo, Cristiano, Sagliocchi, Raimondo, Di Fraia, Milvatti, Spinosa (85’ D’Aria), Diana G. (62’ Di Fusco).

A disp.: Marino, Diana F., Cerullo.

All.: Massimiliano Varriale.

Arbitro: Giovanni Autiero di Ercolano.

Reti: 38’ Cristiano, 66’ Milvatti.

Ammoniti: Ravo e Rosolino del Grazzanise, Raimondo e Di Fusco del Villa Literno.

Note: Al 37’ Coppola (G) para un calcio di rigore a Spinosa (VL).