Scatta il girone di ritorno, il Gladiator ospita il Volla

Il debuttante Raia

Dopo aver concluso le vacanze natalizie, oggi pomeriggio ritorna in campo il Gladiator nella prima giornata del girone di ritorno. L’ appuntamento è fissato per le 14.30 al “Piccirillo” contro il Virtus Volla nel primo confronto del 2011. Un risultato negativo nella sfida odierna al cospetto della squadra napoletana, posizionata al terzo posto in classifica, potrebbe provocare decisioni drastiche da parte della società. Il tecnico nerazzurro Mazziotti è consapevole dell’ importanza della gara e in queste settimane ha preparato la squadra al meglio sia mentalmente che fisicamente. Rispetto alla sfida salvezza persa allo “Spinetti” di Procida, che hanno concluso nel peggiore dei modi un brutto 2010, diverse sono le new entry. In porta Migliaccio è atteso alla sua seconda apparizione in maglia nerazzurra. Sulla linea difensiva esordio per Follera che affiancherà Paracolli, Mazzarella e quasi sicuramente Parentato, la cui incertezza è data dall’ assenza nella rifinitura di ieri. In cabina di regia Gaveglia e De Luca, sulla fascia sinistra Bonavolontà mentre sulla destra debutta dal primo minuto Mazza che era entrato ad inizio secondo tempo a Procida. Lo stesso discorso vale per Raia che si accinge a partire dall’ inizio al fianco del bomber Lepre. La gara si presenta abbastanza complessa per i nerazzurri, che si troveranno un avversario nelle stesse acque gelide. La panchina di mister Ciccio Troise, come del resto quella di Marco Mazziotti, scotta. C’ è il rischio che chi dei due, domani uscirà sconfitto dall’ incontro, dovrà lasciare la propria panchina. Nella squadra ospite ci sono tre ex col dente avvelenato: Ciccio Troise, che ha scritto belle pagine del calcio sammaritano, Emanuele Flauto e Sasà Esposito che nello scorso novembre sono stati cacciati per inadempienze di natura comportamentale. Tutto lo spogliatoio nerazzurro è dalla parte dell’ allenatore nerazzurro. A riprova di ciò, ecco le parole dell’ attaccante Ilario Lepre :” Tutti in squadra sentiamo l’ importanza della gara. Non importa come e chi segnerà, ci serve la vittoria per iniziare bene il nuovo anno. Tre punti da dedicare al nostro amato mister, con cui vogliamo continuare per il resto della stagione. Cercheremo in tutti i modi di salvargli la faccia, io in prima persona tenterò di segnare quanti più goal per ricambiarlo di quanto ha fatto e sta facendo per me. La vittoria è l’ unico risultato a disposizione”. Intanto in casa Gladiator ancora non si è conclusa la campagna di rafforzamento concernente gli svincolati: nei prossimi giorni è attesa la firma di Giuseppe Sansone, centrocampista centrale classe ’82 proveniente dall’ Ercolanese e dal San Pio Mondragone, mentre sono in prova il fluidificante sinistro classe ’88 Mario Esposito, che ha già giocato a S. Maria C. V. nell’ era Troiano, e Carmine La Gatta, terzino classe ’90 ex Quarto.