Servodidio-Cioppa:il Cus Caserta parte bene

Cioppa in gol contro l'Aversa

Comincia nel migliore dei modi il campionato del Cus Caserta che espugna il difficile campo di Aversa con il punteggio di 2 a 1. Caserta che parte con un quintetto giovane: Della Valle tra i pali e poi Servodidio, Borrelli, Carozza e Cioppa. Nonostante un campo insidioso per la polvere e l’umidità è il Cus Caserta ad avere sin dall’avvio in mano il pallino del gioco con il Volturno pericoloso soprattutto in contropiede.Dopo pochi minuti il portiere ospite Della Valle dà forfeit per un colpo subito alla mano; entra Di Giacomantonio, altro prodotto del vivaio casertano.  I cussini sono poco precisi in zona goal e la partita scivola via equilibrata. L’equilibrio è rotto da uno schema su punizione: Borrelli smarca Servodidio che con un tiro sul palo lontano spiazza il portiere. Proprio quando la partita sembra in mano ai casertani, lo stesso Servodidio commette un errore di ingenuità forzando un contropiede a pochi secondi dallo scadere della prima frazione e consentendo agli aversani di portarsi sull’uno a uno. Ripresa brutta e nervosa con le squadre non aiutate da un campo molto scivoloso. Ventimiglia opera molti cambi cercando di trovare il quintetto giusto in una giornata poco felice per tutti. L’azione del vantaggio è tutta dei nuovi innesti: Schisano fugge a destra e incrocia sul secondo palo, il portiere aversano respinge corto e Cioppa ribadisce in rete. Gli ultimi minuti scorrono lenti con il Volturno che spreca un paio di punizioni dal limite ed il Cus che si mangia un altro paio di reti (saranno una decina in totale). Mister Ventimiglia a fine gara: ” Di questa partita salvo solo il risultato, perchè non mi è piaciuto nè l’approccio nè la condotta di gara. Le partite d’esordio sono solitamente molto difficili e qualcuno ha probabilmente pagato la paura di perdere. Abbiamo uomini importanti ancora non al top della forma ma vincere certe partite significa che la squadra ha comunque dei valori importanti. L’Aversa aveva almeno 4 giocatori importanti fuori e quando li avrà recuperati vincere quì sarà un’impresa. Noi dobbiamo lavorare sodo in allenamento perchè tra campo inagibile e Coppa Italia le  occasioni per  farlo sono state davvero poche”.